ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto biologia

L'apparato riproduttivo - IL NOSTRO APPARATO RIPRODUTTIVO, LA FECONDAZIONE

L'apparato riproduttivo - IL NOSTRO APPARATO RIPRODUTTIVO, LA FECONDAZIONE
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

L'apparato riproduttivo 

 


ORGANI MASCHILI : vescichetta seminale, prostata, vescica urinaria, condotto deferente, testicolo, pene, uretra, scroto, ghiandola di Cowper.

 

 

ORGANI FEMMINILI :  tuba di Falloppio, ovaia, utero, vescica urinaria, vagina, uretra, vulva, grandi e piccole labbra, osso del pube.

 

 

IL NOSTRO APPARATO RIPRODUTTIVO.

IL CORPO UMANO IN EVOLUZIONE.

 

 

Come vi abbiamo già detto, la Terra, quando si formò era molto diversa da come è adesso. Durante la sua esistenza sono si nuovi mari ; le dimensioni e i contorni dei continenti hanno subito enormi trasformazioni. Lunghe ed estese glaciazioni ricoprirono la Terra di ghiaccio e, logicamente, animali e piante dovettero adeguarsi alle diverse caratteristiche ambientali. Tale adeguamento provocò anche la ssa di molte specie e, a volte, cambiamenti della natura stessa delle specie che riuscirono a sopravvivere. Questo percorso, iniziato miliardi di anni fa, ci ha dato il pianeta che conosciamo, dove la vita pulsa in animali e piante che sono il frutto di una lunga evoluzione. Il nostro attuale aspetto e il nostro modo di essere sono il prodotto di un processo evolutivo iniziato agli albori della storia della Terra e che continua ad agire sull'umanità dei nostri giorni. Le variazioni dell'ambiente obbligano l'uomo a lentissimi adattamenti che lo fanno evolvere.

COME NASCE UN ESSERE UMANO ?

 

Ognuno degli esseri umani che si sono evoluti nel corso della storia della Terra è formato da migliaia di miliardi di cellule. Tuttavia l'origine di ogni uomo sta in due sole di queste minuscole unità :

Ÿ        ·l'ovulo e lo spermatozoo.

Gli ovuli sono cellule prodotte nel corpo della madre da due organi, detti ovaie.

Gli spermatozoi nascono nel corpo del padre, in apposite ghiandole chiamate testicoli.

Questi due tipi di cellule - ovuli e spermatozoi - ricevono il nome di gameti e sono caratterizzati da una notevole capacità di crescita e dalla rapidità con cui si moltiplicano.

 Proprio nel momento in cui avviene l'incontro tra un ovulo e uno spermatozoo (concepimento) scocca il miracolo della vita : la formazione di un nuovo essere umano.

 

 

 

QUALI E COME SONO GLI ORGANI GENITALI MASCHILI    

Gli spermatozoi maschili si formano in due organi di forma ovale, che misurano circa 4 cm. di lunghezza e sono alloggiati all'interno di una sacca denominato scroto, che si trova nella parte più bassa dell'addome .Questi organi si chiamano testicoli. Da ognuno dei due testicoli parte un canale deferente che porta gli spermatozoi all'uretra .Quest'ultima consiste in un tubo che scorre all'interno del pene, l'organo incaricato di depositare gli spermatozoi all'interno della vagina dell'apparato riproduttore femminile. Nella zona in cui i canali deferenti e uretra si congiungono troviamo tre ghiandole : la prostata - le vescichette seminali - la ghiandola di Cowper. Queste ghiandole sono preposte alla fabbricazione di un liquido biancastro e denso nel quale vivono gli spermatozoi, chiamato liquido seminale. L'uretra serve inoltre, come abbiamo visto per i reni, a eliminare l'urina accumulatasi nella vescica omonima. Ma il liquido seminale e urina non si mescolano perché uno sfintere, situato alla base della vescica contenente l'urina, controlla l'espulsione di quest'ultima .Così questi due liquidi non circolano mai insieme nello stesso canale.

 

 

COME SONO GLI SPERMATOZOI ?

 

Se li confrontiamo con altre cellule del corpo, gli spermatozoi sono piccolissimi. Questo è dovuto al fatto che contengono poco citoplasma : sono più grandi di un nucleo cellulare e hanno una lunga coda, chiamata flagello, che li rende mobilissimi. Malgrado le loro minuscole dimensioni sono cellule sorprendenti, capaci di nuotare nel liquido seminale fino a incontrare l'ovulo femminile, nel quale, di solito, riuscirà a penetrare soltanto uno di loro. Solo nel momento in cui avviene questo incontro lo spermatozoo potrà combinare i suoi 23 cromosomi con i 23 contenuti nella cellula della donna. Si formerà così una nuova cellula di 46 cromosomi, la prima cellula di un nuovo essere umano.