ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto chimica

Sublimazione dello iodio

Sublimazione dello iodio
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Sublimazione dello iodio

Iodio = solido, lucido e di colore metallico, simbolo: I

Ø     Obiettivo

Dimostrare come lo iodio, che a temperatura e pressione ambiente è solido, riscaldato passa allo stato aeriforme senza passare dallo stato liquido (sublimazione).

Ø     Materiale

ü      Treppiedi con reticella

ü      Capsula in porcellana

ü      Becker da 250 ml

ü      Spatola

Ø     Reattivi

      Iodio

Ø     Procedimento

Mettiamo con la spatola un po’ di iodio nella capsula.

Accendiamo la lampada ad alcool ed applichiamo il treppiedi, sul quale poniamo la capsula in porcellana che copriamo col becker rovesciato.

Notiamo ora riempirsi il becker di vapori violacei.

Dopo un paio di minuti spegniamo la lampada ad alcool e appoggiamo sul becker un panno bagnato con acqua fredda. Notiamo ora invece che nel fondo del becker si sono formati piccoli aghi di iodio allo stato naturale.

Ø     Conclusioni

Nelle due fasi dell’esperimento abbiamo potuto notare come lo iodio non passa per lo stato liquido in tutti e due i passaggi di stato: la sublimazione (passaggio da solido a aeriforme) e il brinamento (passaggio da aeriforme a solido). 

     






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta