ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto diritto

LA MAGISTRATURA

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

LA MAGISTRATURA

Il titolo IV della parte II della Costituzione comprende gli articoli da 101 a 113 e riguarda la magistratura. Esso è diviso in due sezioni: la sezione I che riguarda l’ordinamento giurisdizionale, mentre la sezione II detta alcune norme sulla giurisdizione.

ORDINAMENTO GIURISDIZIONALE: si intende l’organizzazione del sistema giurisdizionale o giudiziario. Come visto in precedenza il potere giurisdizionale è il potere di condannare chi viola le leggi (giurisdizione penale) e di risolvere le controversie tra i cittadini (giurisdizione civile) o tra cittadini e lo stato (giurisdizione amministrativa). Tale compito e svolto da giudici e magistrati che nel complesso formano la magistratura. L’ordinamento giurisdizionale riguarda la magistratura, la sua organizzazione, e le sue funzioni.



LE NORME SULLA GIURISDIZIONE:riguardano alcune garanzie che i cittadini hanno nei confronti dei provvedimenti che i giudici o la PA adottano nei loro confronti.

I provvedimenti dei giudici vengono chiamati sentenze, quelli della PA decreti o atti.

ORDINAMENTO GIURISDIZIONALE

La Magistratura ordinaria comprende gli organi di giurisdizione civile e penale.

Le Magistrature speciali: sono il Tar e il consiglio dello stato (giurisdizione amministrativa)

La corte dei conti: (giurisdizione in materia di contabilità pubblica), per i danni patrimoniali che un funzionario potrebbe aver inflitto allo stato. Con il suo comportamento.

Tribunali militari:per il rifiuto di un militare di eseguire l’ordine che un suo superiore gli ha impartito.

II CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA

L’art. 104 afferma che la magistratura costituisce un ordine autonomo e indipendente da ogni altro potere.

Per garantire tale indipendenza, art. 104 prevede un organo di autogoverno composto per lo più da magistrati: CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA (CSM)

Il CSM è compostola 33 membri, che sono:

  1. Presidente della repubblica, che lo presiede
  2. il primo presidente della corte di cassazione e il procuratore generale presso la corte di cassazione, cioè i magistrati con il grado più alto della magistratura ordinaria.
  3. 20 membri eletti dai magistrati ordinari tra tutti i magistrati ordinari
  4. 10 membri eletti dal parlamento che per l’occasione si riunisce in seduta comune ( professori universitari e avvocati con più di 15 anni di professione.

I membri eletti dal CSM durano in circa 4 anni e non sono immediatamente rieleggibili.

Sempre per assicurare l’indipendenza al potere politico, i poteri sulle carriere dei magistrati sono stati attribuiti al ministro di grazia e giustizia che è un membro del governo.



I poteri del CSM riguardano:

Ø      Assunzioni dei magistrati

Ø      Assegnazioni dei magistrati alle diverse sedi

Ø      Le promozioni ( da magistrato di tribunale a magistrato di corte d’appello)

Ø      Provvedimenti disciplinari nei confronti di quei magistrati.

ALTRE NORME SULL’ORDINAMENTO GIURISDIZIONALE

Per diventare magistrato un cittadino deve partecipare a un concorso pubblico e vincerlo e la nomina deve essere fatta dal CSM e non dal governo o parlamento.

Quando è stato commesso un reato, vi è un magistrato che ha il compito di svolgere le indagini per trovare il colpevole. TALE MAGISTRATO è IL PROCURATORE DELLA REPUBBLICA O PUBBLICO MINISTERO (p.m.)

La procura della repubblica è un ufficio composto da numerosi procuratori (procuratore capo, viceprocuratore…) che hanno questo compito.

Il p.m. per svolgere le indagini si serve della polizia giudiziaria (polizia ,carabinieri…).

Siccome la polizia, i carabinieri e la guardia di finanza dipendono dal Governo ( polizia e carabinieri: ministro interno, finanza: ministro delle finanze) la costituzione sempre per assicurare l’indipendenza  ha stabilito che all’interno della polizia, dei carabinieri e della guardia di finanza debbano esistere reparti di uomini(nuclei di polizia giudiziaria) che svolgono attività alle dipendenze della magistratura.                

Al ministro di grazia e giustizia  spettano la costruzione e la manutenzione di edifici destinati a sedi

Di attività giudiziaria.(tribunale,procura…)





© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta