ePerTutti

Categoria
Arte
Biologia
Chimica
Diritto
Economia
Elettronica
Fisica
Geografia
Informatica
Inglese
Italiano
Latino
Letteratura
Lingue
Management marketing
Matematica
Psicologia
Ricerche
Sociologia
Storia
Storia dell arte
Tecnica
Tecnologia meccanica
Tedesco
Varie
Appunti, Tesina di, appunto FISICA

Confronto tra attrito radente e volvente

Scrivere la parola
Seleziona una categoria


Confronto tra attrito radente e volvente

Norme e procedure di sicurezza:

Oggetto: Attrito radente, Attrito volvente

Obiettivi: Confrontare attrito radente e attrito volvente

Materiali

Occorrenti:        Barretta metallo                            Carrello

                                      Tavoletta bifaccia (cartavetrata-sughero)

                                      Tavoletta di legno    Pesi     Dinamometri

Leggi e Teorie:      Far= KrP      Far=Forza di attrito radente

                                               Kr=Coefficiente attrito radente    P=Peso

                                               Fav= KvP     Fav= Forza di attrito volvente

                                                               r      Kv= coefficiente attrito volvente

                                                             P= Peso        r=Raggio

Schema illustrativo

di montaggio:

Sup. a contatto

Peso

Far

Fav

Sughero-Ferro

530 g

2,6 N

Cartavetrata-Ferro

  

2,1 N

Legno-Ferro

  

2,4 N

Formica-Ferro

  

1,2 N

Carrello-Sughero

  

0,25 N

Carrello-Cartavetrata

  

0,25 N

Carrello-Legno

  

0,2 N

Carrello-Formica

  

0,17 N

Sughero-Ferro

1,07 Kgp

Cartavetrata-Ferro

  

Legno-Ferro

  

Formica-Ferro

  

Carrello-Sughero

  

Carrello-Cartavetrata

  

Carrello-Legno

  

Carrello-Formica

  

Procedimento:

Si sceglie una superficie su cui si appoggia il blocco di metallo

Si fissa il dinamometro al blocco di metallo, lo si tira finché il blocco non si muove e si legge la misura sul dinamometro

Si porta allo stesso peso del blocco il carrello e lo si poggia sulla stessa superficie del blocco

Si tira il dinamometro finché il blocco non si muove e si legge la misura sul dinamometro

Si cambia superficie e si ripetono i vari punti

Osservazioni e Conclusioni: L’ attrito volvente è minore del radente

Raddoppiando il peso in certi casi l’attrito raddoppia

L’attrito dipende dai vari materiali a contatto



© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati ::::: Condizioni Generali - Invia - Contatta