ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto geografia

GALAPAGOS

GALAPAGOS
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

GALAPAGOS

Galáos (anche Colón), arcipelago dell'Ecuador, situato nell'oceano Pacifico in corrispondenza dell'equatore, a 90° di longitudine ovest e a circa 1000 km dalla costa dell'America meridionale. Dal punto di vista amministrativo costituisce una provincia dell'Ecuador con una superficie complessiva di 8010 km2. È costituito da tredici isole maggiori (Isabela, che è la più estesa, Santa Cruz, Fernandina, San Cristóbal, San Salvador, Española, Santa María, Pinta, Marchena, Genovesa, Santa Fé, Baltra e Rábida) e da circa cinquanta isolotti e scogli affioranti.

 2.TERRITORIO L'arcipelago è di origine vulcanica (Vedi Vulcanismo) e comprende circa duemila crateri, molti dei quali ancora attivi. Le isole sono caratterizzate da coste piatte e sabbiose, mentre l'interno è montuoso, culminante in elevati picchi vulcanici (si ricordano il vulcano Wolf, di 1707 m e il Cerro Azul, di 1689 m).

Le principali attività economiche sono la pesca, soprattutto di tonno e di aragoste, l'agricoltura (ortaggi, frutta tropicale e caffè) e il turismo.

2.1.Clima e vegetazione L'arcipelago è caratterizzato da un clima arido (essendo situato in corrispondenza dell'equatore) ma con temperature addolcite dalla corrente fredda di Humboldt, proveniente dall'Antartide, con una media annua di circa 22 °C. La vegetazione è costituita prevalentemente da piante spinose, cactacee e mimosacee; lungo le coste si trovano estese foreste di mangrovie. Gli altipiani interni, che sono umidi e soggetti a fitte nebbie, sono ricoperti da rigogliosa foreste pluviali.

2.2.Fauna Le Galáos sono famose per la ricchezza e particolarità della loro fauna, che comprende numerose specie endemiche. Fra i rettili si ricordano le iguane delle Galáos, sia marine che terrestri, e, soprattutto, le tartarughe marine giganti, delle quali l'arcipelago (che ha preso il nome proprio da questi animali: in snolo galáo significa infatti testuggine) ospita ben sei specie diverse (Vedi Cheloni). L'avifauna è costituita da più di ottanta specie diverse, fra cui si ricordano i fenicotteri, i cormorani, e i pinguini.

Nel 1835 Charles Darwin, nel corso della sua celebre spedizione a bordo del Beagle, trascorse sei settimane nelle Galáos per studiarne la fauna. Le sue osservazioni si rivelarono un prezioso spunto per

l'elaborazione della teoria dell'evoluzione delle specie e per la stesura della sua celebre opera L'origine delle specie. Nel 1934, al fine di proteggere questo singolare patrimonio naturale, è stato istituito il Parco nazionale delle Galáos. Dal 1967 è inoltre presente una stazione di ricerca sulla fauna e flora dedicata al famoso naturalista.

3.POPOLAZIONE E CITTÀ Le isole hanno una popolazione complessiva di 13.000 abitanti (1995), per la maggior parte ecuadoregni. Il centro amministrativo è Puerto Baquerizo Moreno (o Puerto Chico, 3023 abitanti), situato sulla costa sudoccidentale dell'isola di San Cristóbal. Altri centri importanti sono Puerto Ayora e Villamil.

4.STORIA Scoperte dagli snoli (Tomás de Berlanga, vescovo del Panamá) nel 1535, le isole rimasero, nei secoli XVII e XVIII, pressoché disabitate, divenendo un covo di bucanieri, pirati e balenieri. Nel 1832 furono annesse all'Ecuador che, nel 1892, in occasione del quarto centenario della scoperta dell'America, diede loro il nome ufficiale di Archipiélago de Colón. Di notevole importanza strategica, soprattutto dopo l'apertura del canale di Panamá, le Galáos furono oggetto di interesse da parte di Inghilterra e Stati Uniti per tutto il XIX secolo. Nel corso della seconda guerra mondiale furono protette dall'esercito statunitense.


Galleria di foto e immagini per: galapagos


imagine cu galapagosimagine cu galapagos immagini galapagosimmagini/poza galapagos




© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta