ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto italiano

LA SIGNORINA FELICITA OVVERO LA FELICITA

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

LA SIGNORINA FELICITA OVVERO LA FELICITA

Questo poemetto è uno dei più noti e rappresentativi si Gozzano.

Esso narra l’idillio tra il poeta e una giovane donna di provincia la signorina Felicita, semplice, ingenua, priva di cultura, che incarna un ideale di vita elementare e sana, lontana dagli intellettualismi e dalle astrazioni proprie del mondo dell’arte cui il poeta è legato.

Ella si offre come un’alternativa all’aridità sentimentale cui Gozzano era costretto dalla formazione culturale e dalla malattia. Però l’idillio tra i due viene bruscamente interrotto, in parte per opportunità sociale e in parte perché al poeta è negato l’abbandono ai facili sentimenti romantici. L’abbandono al sentimentalismo romantico può essere concesso a patto di raffreddarlo di continuo per mezzo del distacco ironico.

L’ambiente di provincia viene descritto con tenerezza e un senso quasi di rimpianto, tuttavia Gozzano non si abbandona mai totalmente a questi sentimenti malinconici, ma li frena con un’ironia che sottolinea il distacco tra poeta e realtà semplice a cui egli aspira.

C’è la presenza di termini lessicali rari, specialistici e aulici (cerulea Dora, a sommo dell’ascesa, in numeri, vetusta etc.), però il tono rimane basso, al limite della prosasticità, con costruzioni sintattiche a volte mimetiche al parlato. In questo modo la letteratura è messa in mostra nel sua carattere artificioso e convenzionale, facendo risaltare l’innaturalità del livello aulico per mezzo del prosaico, e però la letteratura ottiene un grande lasciapassare, divenendo lecito, per un poeta che non ci crede più, utilizzare i suoi materiali invecchiati, e anzi costruire la propria originalità linguistica proprio a partire dalla loro artificialità.

Anche qui al modello di vita elitaria di D’Annunzio viene opposto un modello di vita semplice, vissuta giorno per giorno, assaporandone i piccoli piaceri.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta