ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto letteratura

Il padiglione sulle dune - Robert Louis Stevenson

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

TITOLO: Il padiglione sulle dune

AUTORE: Robert Louis Stevenson

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 1882

n° PAGINE: 41

n° CAPITOLI: 9

INTRODUZIONE: si

TEMPO DELLA STORIA: passato

TIPO DI NARRATORE: interno

STILE: racconto di suspense

LESSICO:

MESSAGGIO: L’amicizia, anche se non ricercata,                            è un legame forte e duraturo, che porta le persone a sacrificarsi per il bene degli altri.

TRAMA: Il giovane Frank Cassilis amava la solitudine, a tal punto da accettare di vivere con il suo comno di università Northmour in un padiglione di una grande villa a Graden. I due non parlavano quasi mai e si vedevano raramente. Dopo alcuni mesi litigarono e Frank iniziò a vagabondare per l’Inghilterra e la scozia solitario e felice. Nove anni più tardi si ritrovò a Graden e si accampò nei pressi del padiglione. Una notte vide una goletta approdata vicino alla riva e una scialuppa che solcava le onde. Continuò a osservare e riconobbe Northmour che sbarcava assieme a una giovane donna e a un anziano. Frank chiamò il suo amico, ma questi lo aggredì e lo ferì. Nei giorni seguenti vide frequentemente Northmour e la donna passeggiare sulla spiaggia. Un pomeriggio la ragazza stava camminando da sola, non accorgendosi delle sabbie mobili lì vicine. Allora Frank lasciò il suo nascondiglio e le gridò di fermarsi. I due conversarono per poco, poi si lasciarono. La mattina dopo la donna ritornò sulla spiaggia e lo scongiurò di andarsene: disse di chiamarsi Clara Huddlestone e suo padre era ricercato dalla polizia per la bancarotta della sua banca. Northmour si era offerto di aiutarlo a scappare in cambio della mano della lia. Gli disse anche che suo padre aveva una gran paura degli Italiani. Quella notte Frank si svegliò di soprassalto convinto che qualcuno era entrato nella sua tenda per scrutargli il viso. La mattina dopo si incontrarono di nuovo, ma lui non poteva lasciarla perché l’amava. In quel momento arrivò anche Northmour e i due iniziarono a discutere per l’amore di Clara, poi decisero di fare un patto: sarebbero restati amici almeno fino alla morte del vecchio o alla sua partenza. Gli raccontò che l’uomo aveva rubato dei soldi ai Carbonari italiani e questi volevano la sua morte. Nel pomeriggio Frank fu presentati a Huddlestone e poi aspettò con Northmour un attacco. Però gli Italiani agirono solo all’ora di cena cercando il vecchio. I quattro andarono al piano di sopra, ma si accorsero che la casa bruciava e l’unica via d’uscita era la porta che dava sullo spiazzo dove erano accampati i Carbonari. Clara aprì la porta e Huddlestone, in un impeto di follia si lanciò fuori e fu subito ucciso. Frank e Northmour, vedendo gli Italiani andarsene, portarono Clara, che era svenuta, nel bosco per rianimarla. I due ebbero un altro diverbio e, infine, Northmour la lasciò all’amico, che poco dopo la sposò.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta