ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto letteratura

MASSIME FILOSOFICHE

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

MASSIME  FILOSOFICHE  

-L'acqua è il principio di tutte le cose 

  (Talete VII-VI sec.a.C.)

-Tutto è numero

 (Pitagora 570-497 a.C.)

-L'essere è, il non essere non è

 (Parmenide 516-ca 510 a.C.)

-Achille non supererà mai nella corsa la tartaruga

 (Zenone di Elea  ca 460 a.C.)

-Tutto scorre

 (Eraclito  ca 550-480 ca a.C.)

-L'uomo è la misura di tutte le cose

 (Protagora  ca 480- ? a.C.)

-Opinione il dolce, opinione l'amaro,

?verità gli atomi e il vuoto

 (Democrito  ca 460- ca 370 a.C.)

-Conosci te stesso

 (Socrate 470-399 a.C.)

-Di coloro che vedono l'assoluto, l'eterno e l'immutabile, si può dire che conoscono, e non hanno soltanto un'opinione

-Conoscere è ricordare

-Il tempo è immagine mobile dell'eternità

 (Platone 427-347 a.C.)

-L'essere si dice in molti modi

 (Aristotele 384-322 a.C.)

- Quando noi siamo, non c'è la morte,

e quando c'è la morte, noi allora non siamo

 (Epicuro 342-270 a.C.)

-La verità abita nell'interiorità dell'uomo

 (Agostino 354-430)

-Ciò di cui non si può pensare il maggiore non può esistere solo nell'intelletto

 (Anselmo d'Aosta 1033-l109)

- Non bisogna moltiplicare gli enti senza necessità

 (Guglielmo di Occam 1280- ca 1349)

-Cogito, ergo sum (penso, dunque sono)

 (sectiunesio 1596-l650)

-Il cuore ha le sue ragioni, che la ragione non conosce

-L'uomo è solo una canna, la più fragile della natura, ma è una canna che pensa

 (Pascal 1623-l662)

-Il gran libro della natura è scritto in caratteri matematici

 (Galileo Galilei 1564-l642)

-Homo homini lupus

 (Thomas Hobbes 1588-l679)

-Deus, sive natura

 (Baruch Spinoza 1632-l677)

- Nulla è nell'intelletto, se prima non è nei sensi

 (John Locke 1632-l740)

- Il nostro è il migliore dei mondi POSSIBILI

 (Leibniz 1646-l716)

- Verum ipsum factum (Il vero è il fatto)

 (Gian Battista Vico 1668-l744)

-Esse est percipi (Essere è essere percepito)

 (George Berkeley 1685-l753)

-L'io è un fascio di percezioni

 (David Hume 1711-l776)

-La discordia è la gran peste del genere umano e la tolleranza è il solo suo rimedio

 (Voltaire 1694-l778)

-L'uomo è nato libero e ovunque è in catene

 (Jean Jacques Rousseau 1712-l778)

-I concetti senza intuizioni sono vuoti, le intuizioni senza concetti sono cieche

 (Immanuel Kant 1724-l804)

-L'io crea il non-io, nell'io, per essere io

 (Fichte 1762-l814)

-Il razionale è reale e il reale è razionale

 (Hegel 1770-l831)

-L'uomo ha creato Dio a sua immagine e somiglianza

-L'uomo è ciò che mangia

 (Feuerbach 1804-l872)

-Non è la coscienza degli uomini che determina il loro essere, ma è, al contrario, il loro essere sociale che determina la loro coscienza

 (Karl Marx 1818-l883)

-Dio è morto

 (Friedrich Nietzsche 1844-l900)

-Quanto si può dire si può dir chiaro, e su ciò di cui non si può parlare, si deve tacere

-Il significato è l'uso

 (Ludwig Wittgenstein 1889-l951)

-Il linguaggio è la casa dell'essere

 (Martin Heidegger 1889-l976)

-Un asserto è scientifico se e solo se è falsificabile

 (Karl Popper 1902-l994)

-Essere è essere il valore di una variabile vincolata

 (Quine 1908)

-Tutto va bene

 (Paul Feierabend 1924-l994)






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta