ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto psicologia

Le degenerazioni sessuali - Il comportamento degli invertiti

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Le degenerazioni sessuali

Bisogni sessuali derivanti da un’istinto sessuale  = fame scientificamente detta libido.

Deviazioni riferite all’oggetto sessuale (colui che procede all’attrazione sessuale)

Divisione umana in 2 gruppi: uomini-donne attratti reciprocamente.

Individui che sono attratti da altri individui del medesimo sesso sono definiti ‘ pulsioni sessuali contrarie’ o ‘invertiti’.

Inversione

Il comportamento degli invertiti  

Secondo il loro comportamento, ricco di varianti, possiamo distinguere tre categorie di invertiti:

1.       Invertiti integrali, attratti solo da altri individui del medesimo sesso e indifferenti a individui del sesso opposto che in alcuni casi suscitano in essi repulsione;

2.     Anenici, ermafroditi psicosessuali, il loro interesse sessuale si posa indistintamente su individui del medesimo sesso o del sesso opposto. Manca il carattere dell’esclusività;

3.     Invertiti occasionali, pulsione sessuale influenzata da elementi esterni.

Essi reagiscono differentemente davanti alla loro condizione

Il sintomo dell’inversione può nascere prima o dopo la pubertà , può persistere durante tutta la vita o manifestarsi solo in alcuni episodi.

Natura dell’inversione

In un primo momento, l’inversione, fu considerata una degenerazione nervosa congenita a causa degli studi compiuti su soggetti che soffrivano di disturbi nervosi.

Le ipotesi sono due: che l’inversione sia congenita e che sia segno di degenerazione.

Degenerazione

Si prenda in considerazione la parola nei casi:

·        Si trovino riunite molte degenerazioni gravi;

·        La capacità di prestazione ed esistenza siano alterate.

Gli invertiti non possono essere considerati degenerati in quanto:

1.       L’inversione si manifesta in individui che non mostrano sintomi di deviazioni;

2.     Si manifesta in individui la cui efficienza non è menomata, anzi si sono distinti per uno sviluppo intellettuale molto elevato;

3.     Allargando gli orizzonti ci imbattiamo in due teorie che vietano di guardare l’inversione come degenerazione:

·        Essa era un fenomeno frequente a cui si attribuivano funzioni, nei popoli antichi, nel periodo più alto della loro civilizzazione;

·        L’inversione è riferita a popolazioni selvagge, mentre il termine degenerazione a quelle più evolute, il clima e la razza influenzano la frequenza di questo fenomeno.

Carattere congenito

Il carattere congenito è attribuito alla prima categoria di invertiti: quelli integrali.

La concezione dell’inversione come carattere acquisito dell’istinto sessuale si basa su alcune considerazioni:

1.       In numerosi invertiti, nel corso della loro vita c’è stata un’esperienza sessuale molto forte da lasciare dietro di se un’effetto permanente, l’omossessualità;

2.     Influenze ambientali favorevoli o sfavorevoli, che hanno portato all’inversione(guerra, detenzione in carcere, impotenza);

3.     L’inversione potrebbe essere eliminata con l’ipnosi, il che sarebbe stupefacente se venisse riconosciuto il carattere congenito del fenomeno.

I casi di inversione congenita potrebbero derivare da avvenimenti  determinanti, consci o inconsci, accaduti nella prima infanzia.

Spiegazione dell’inversione

Nel primo caso di inversione congenita dovremo chiederci qual è l’aspetto che la definisce tale, non appoggiandoci all’idea che ognuno nasce con un proprio istinto sessuale, nel secondo caso di inversione acquisita dovremo chiederci se le influenze accidentali sarebbero sufficienti per spiegare il fenomeno senza l’intervento di caratteristiche proprie del soggetto

Bisessualità

Opinione comune: donne-uomini.

Sul piano anatomico ci sono diverse teorie sui caratteri sessuali:

gli organi sessuali di questi individui hanno riunite sia le caratteristiche maschili e femminili (ermafroditismo):

·        Gli organi sessuali coesistono uno a fianco dell’altro totalmente sviluppati;

·        Lo sviluppo di ambedue gli organi si trova in condizioni di atrofia.

Un grado di ermafroditismo anatomico è normalmente presente, in tutti gli individui sono presenti tracce dell’organo genitale opposto.

Negli invertiti si riscontra una diminuzione dell’istinto sessuale e una leggera atrofia anatomica degli organi, questo è un fenomeno frequente ma non costante e comune.

Inversione e ermafroditismo somatico sono due fenomeni indipendenti fra loro.

La teoria dell’ermafroditismo psichico avrebbe fondamenta se assieme al cambiamento sessuale ci fosse anche un cambiamento di tipo mentale, ma ciò è riscontrato solo in alcuni casi di inversione femminile.

La disposizione bisessuale conferisce caratteri maschili o femminili così come organi somatici sessuali.

Questi caratteri si sviluppano nel periodo della pubertà sotto l’influenza della ghiandola sessuale indipendente.

Non possiamo formulare teorie concrete.

 Nell’inversione è implicata una disposizione bisessuale, al di la della struttura anatomica. Questi disturbi modificano l’istinto sessuale durante il suo sviluppo.



Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta