ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto psicologia

PSICOLOGIA GENERALE - SOCIALITA’ - CONDOTTE TIPICHE NELLA FASE INFANTILE

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

PSICOLOGIA GENERALE                                      CAP 1

 

CLASSIFICAZIONI DELLE ESIGENZE O DELLE MOTIVAZIONI

  • Socialità
  • Aggressione
  • Affermazione
  • Sessualità
  • Avventura
  • Nutrizione
  • Conoscenza
  • Costruzione
  • Movimento



SOCIALITA’

Attività ed esigenza dell’avere rapporti sociali positivi: viene contrapposta all’aggressione ed in particolare all’isolamento aggressivo, come rapporto sociale negativo.

Che cosa accade al soggetto quando gli viene a mancare l’oggetto meta?


       8               16           24           8             16           24

Il bisogno sociale  mostra il ritmo circadiano (aumenta dalla mattina alla sera).

Dopo la sera avvengono vari fattori, come l’attività onirica,che può portare ad una condizione di ascesa nel giorno dopo.

Ci sono due tipi d’isolamenti:

àisolamento volontario: ad esempio insolazioni seguite a

                                                  funzioni religiose.

àisolamento forzato:      ad esempio la prigionia.

AGGRESSIONE

Attività ed esigenza nel degradare, banalizzare strutture percepite come esterne all’io operante. Esso si contrappone alla socialità, alla sessualità ed alla costruzione, come occasione d’incremento del valore di determinare strutture, di coesione, di creazione.

C sono due tipi di aggressione:

·        Aperta.

·        Mascherata.

f

 

·        DIVISIONE:  costruzioni di torriàabbattimento

·        DEFORMAZIONE: costruzioni di sagome con

                                   l’argillaàdeformazione alterata della forma

                                            originale.

·        DENATURAZIONE: altera l’oggetto.

·        DISLOCAMENTO

·        RIDUZIONE

CONTAGIO DELL’AGGRESSIITA’ ATTRAVERSO LO SPETTACOLO

 

TEORIA DELLA CATARSI: (dal greco “purificazione”) veniva usata sia ai tempi dei greci, nella tragedia greca, e serviva per purificarsi dalle passioni attraverso il processo d’identificazione in cui lo spettatore si sovrapponeva alla ura del protagonista.

TEORIA DEL CONTAGIO: esperimento effettuato da Berkowitz in cui sottoponeva lo spettatore ad una visione di un film violento che si sovrapponeva all’emotività del soggetto. Lo stesso effetto lo subiva uno spettatore che guardava un film pacifista.


                                               ßDetenzione (tragedia greca)

            ßAumento violenza


AFFERMAZIONE

Attività ed esigenza di ottenimento di successo, di emergenza ed eccellenza di sé rispetto a strutture esterne. Si contrappone all’auto-aggressione ed agli aspetti di livellamento e di dipendenza del sé, implicati da altre attività.


     %                                                                                      Soggetto studiato: il

bambino e la rappresentazione di come varia la condotta a seconda del compito

                       

                        difficoltà

l’esperimento ha dimostrato come il bambino implica un’aggressione finalizzata dal successo e destinata dalle altre tipologie di aggressione. Se il bambino riesce nel suo intento sente dentro di sé, un senso di gratificazione.




AVVENTURA

Attività ed esigenza dell’esperire l’ansia, una relativa novità con il rischio, accentando e ricercando situazioni conflittuale e corrispondente elevate tensione emotive. Si contrappone agli aspetti di freddezza e neutralità emotive presenti in altre attività ed esigenze (cognitivo-motorie).

Esempio: bambinoàgiocoà realtà che può essere fermata in

qualsiasi momento.

Adultoàlibri gialliàalta tensione emotiva.

CONOSCENZA

Comprendere gli aspetti dell’esplorazione (esigenza ed attività di raccogliere le informazioni tramite gli schemi) e quelli della fantasia (esigenza ed attività a creare oggetti ed eventi esclusivamente immaginari ).

Se in un soggetto viene privata l’attività emotiva, ponendolo in una situazione di monotonia avvengono due fenomeni:

·        DEREALIZZAZIONE: modifica la realtà

·        DEPERSONALIZZAZIONE:modifica la realtà corporale

SESSUALITA’

Attività ed esigenza dell’avere relazioni d’intimità e di promozione generativa, con specifiche gratificazioni.iene contrapposta ad aspetti di estraneità e degrado.

Nell’adulto possono avvenire delle perversioni che risalgono a volte durante lo sviluppo della sessualità del bambino. Quindi schematizziamo le radici delle perversioni durante la fase infantile:

1.      ORALEàmadre ablativa

2.      ANALE-SADICOàmadre meno presente

3.      EDIPICA-GENITALEàattacco verso i genitori opposti

4.      LATENZA

5.      RICAPITOLAZIONE DELLE FASI

6.      INTERESSE VERSO URE ESTERNE DALLA FAMIGLIA

La perversione giunge nel momento in cui una di queste fasi, viene fissata.

PERVERSIONI:

·        SADISMO (prova piacere a procurare dolore ad altre persone)

·        MASOCHISMO (prova piacere nel dolore procurato)

·        SCOPTOFILIA (prova piacere nell’osservare atti sessuali di altre persone)

·        ESIBIZIONISMO (prova piacere nell’esser visto da altre persone)

·        NECROFILIA (prova piacere nell’avere atti sessuali con persone defunte)

·        ZOOFILIA (prova piacere nell’osservare la riproduzione degli animali)

·        INCESTO (prova piacere nell’avere atti sessuali con consanguinei)

NUTRIZIONE

Attività ed esigenza dell’assunzione di materiali congrui, dell’eliminazione di materiali incongrui, della reintegrazione e dello sviluppo delle forze e delle forme plastiche della persona, con specifiche gratificazione. Viene contrapposta agli aspetti di consumo, dispersione, autodistruzione, implicati da altre attività.

Esempio:

ANOMALIA CORPEREA = obesità

COSTRUZIONE

Attività ed esigenza dello strutturare l’esigenze funzionali, attraverso i momenti, spesso interagenti, della progettazione e della esecuzione concreta. Si contrappone agli aspetti dell’aggressione, dell’esplorazione e della struttura fanatica.

MOVIMENTO

Attività ed esigenza di controllo, mantenimento e mutamento attivo della posizione di sé nello spazio. Si contrappone agli aspetti di passività motoria e di sedentarietà implicata dalle altre attività.

                                                                                             






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta