ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia dell arte

Auguste Rodin

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Auguste Rodin

Ecco alcune massime espresse da Rodin stesso che catalizzano tutta la sua arte :

“Siate profondamente, ferocemente. Non esitate mai ad esprimere quello che voi sentite, anche quando vi trovate in contrasto con le idee apprese. Forse non sarete capiti subito, ma il vostro isolamento sarà di breve durata. Amici verranno presto da voi: ciò che è vero dentro a un uomo lo è per tutti. ”

“l’arte è il piacere dell’intelletto che ama la natura. Quando ho un bel corpo di donna per modello gli schizzi che butto giù mi danno delle immagini di insetti, uccelli e pesci…”

Rodin si fece costruire un padiglione apposta all’esposizione universale del 1900 per esporvi le sue sculture e i suoi disegni.

Già celebre, sorprese tutti e scandalizzò per la libertà delle sue sculture, la loro sensualità e la loro violenza. La rivoluzione artistica che esse incarnano nella scultura è pari a quella dell’impressionismo nella pittura.

L’immagine a destra propone un confronto tra due opere di Rodin. La scultura della “Caduta di Icaro” è quasi identica a quella del “liol prodigo”. Qui sopra i due gruppi sono accostati, la “Caduta di Icaro” a sinistra e il “liol prodigo”, rovesciato, a destra.

Ora in basso invece, il liol prodigo nella posizione corretta così come l’aveva concepita Rodin e Icaro capovolto.

Auguste Rodin nacque a Parigi nel 1840 e sve a Meudon il 17 febbraio del 1917, solo tre giorni prima era ssa l'amata moglie Rose.

Dopo aver frequentato la scuola di arti decorative entrò nel 1864 come decoratore nell'atelier dello scultore A.Carrier - Belleuse

Nel 1871 si trasferì a Bruxelles dove eseguì 'le Cariatidi' del Palazzo della Borsa e i fregi del Palazzo dell'Accademia. Nel 1875 entra a far parte della cerchia degli artisti francesi del Salon di Parigi, quando gli impressionisti avevano lasciato la loro impronta al di fuori della cultura accademica.

Decisiva per la sua formazione fu soprattutto la scoperta dell'arte michelangiolesca durante un viaggio in Italia nel 1875, rimanendo affascinato dalle città Firenze e Roma, che rivisiterà più e più volte. Le sue fonti di ispirazione sono tutte italiane: Dante, filo conduttore della Porta dell'Inferno; il Rinascimento e Michelangelo; il Barocco, la cui influenza appare nella Testa del Dolore e nel Ruscello scavalcato; infine l'Antichità.

Al 1876 risale 'L'età del Bronzo' ora nella Tate Gallery. Nel 1880 il governo gli commissionò un ampio portale decorativo per il Museo delle arti decorative, progetto che tuttavia Rodin non portò a termine.

Lavorò inoltre a numerosi progetti di monumenti, fra i quali quello di 'Balzac' nella Boulevard Raspail a Parigi, che rappresenta il tentativo di realizzare in scultura la visione pittorica degli impressionisti.

Nel 1916 donò alla nazione francese le sue sculture, i bozzetti, una vasta collezione privata d'arte e la sua casa parigina che oggi ospita il Musée Rodin, una vita di lavoro che vien donata allo Stato, infatti il bellissimo Museo Rodin apre a Parigi  nel 1919, due anni dopo la sua morte.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta