ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

DECLINO IMPERO ASBURGICO E ASCESA DELLA PRUSSIA

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

DECLINO IMPERO ASBURGICO E ASCESA DELLA PRUSSIA

Restaurazione centralistica in Austria: Il potere era nelle mani dell’imperatore e il centralismo amministrativo era rafforzato. L’imperatore poteva contare sui contadini e sulla Chiesa cattolica (1855 concordato).

Ascesa della Prussia: La Prussia voleva guidare la nazione tedesca, molto sviluppata.

“Via prussiana” allo sviluppo:  sviluppo industriale, forte aristocrazia terriera e scarsi poteri al Parlamento erano gli ingredienti di questa via.

Bismarck al potere: artefice della via prussiana fu Bismarck che nel 1862 ascese al governo. Ora la Prussia si incamminava sulla strada di un’unificazione da ottenere per mezzo della forza militare.

Guerra austro-prussiana:  cominciata nel 1866 portò alla formazione di una confederazione della Germania del nord sotto l’egemonia prussiana e all’adesione della borghesia alla politica di Bismarck.

Compromesso del 1867: con tale compromesso l’impero venne diviso in due parti: una austriaca e una ungherese, dotate di autonomia ma con lo stesso sovrano.





© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta