ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

GIUSEPPE MAZZINI E IL MAZZINISMO

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

GIUSEPPE MAZZINI E IL MAZZINISMO

Il pensiero di Mazzini

Mazzini (Ge,1805) durante gli anni universitari entrò in contatto con la Carboneria e ne divenne attivo organizzatoreàarrestato nel 30 e rinchiuso nel forte di Savona. Liberato insufficienza di prove andò in esilio alla resistenza coatta e sorvegliata poi si trasferì a Lione e poi a Marsiglia. Rifiutò di riconoscere alla Francia il primato e la guida alla riv europea e il superamento della prospettiva carbonara. La critica alla Carboneriasi appuntava sul carattere aristocratico e particolaristico delle soc segrete che le aveva portate a ignorare il popolo. Indicò il suo nuovo metodo “pensiero e azione”àrichiamo ad alcuni princìpi con continuo impegno educativo popolare e mediante azioni insurrezionali. Il nuovo programmaà italia una, indipendente, libera e repubblicana.Significava il rifiuto del federalismo e della monarchia e il rifiuto dello straniero.



La “Giovine Italia” e i primi tentativi insurrezionali

Il nuovo strumento operativo di Mazzini fu una società che si rivolgeva alle giovani forze nazionali: la Giovine Italia fondata a Marsiglia nel 1831 agiva con la segretezza necessaria x sfuggire alle esecuzioni poliziesche, di svolgere proanda, suscitare focolai di rivolta x tenere l’animo pronto a una futura rivoluzione. Gli esordi dell’attività insurrezionale in Italia furono degli insuccessi.Nel 1832 il governo sardo scoprì una vasta rete di affiliati alla giovine italia in Liguria e in Piemonte. Un gruppo del gen. Ramorino penetròin Svizzera deve Mazzini fu costretto a rifugiarsi e le truppe di Carlo Alberto fecero fallire la spedizione. I gruppi mazziniani restarono inattivi ad eccezione di G Garibaldiàintenzione di provocare un ammutinamento e costretto a fuggire su una nave x l’America.Nel 1832-34 ci fu una ripresa delle org rivoluzionarie concorrenti. Mazziniàdupleca insegnamento: necessità di ampliare gli orizzonti della sua azione, di concepire sempre +la propria opera xl’indipendenza e la libertà. Fondazione DallaGiovine Polonia, Germania e svizzeraà Giovine Europa(1834).

L’evoluzione del mazzinianesimo

Secondo aspeeto di Mazzini era quello religioso accentuato negli anni in cui trovò rifugio a Londra. IL pensiero politico assunse caratteri religiosi tendenti a una trasformazione dell’umanità mediante l’educazione popolare e la proanda missionaria. La religione sociale àDio nell’umanità che si avvicinava in diversi punti del socialismo umanitario e romanticoàidea di popolo e di nazione. Il popolo è 1unità organica dotata di missione storica:è la coscienza della missione che fonda e sostiene l’unità nazionale popolareàDio nel mondo, Dio e il popolo. La missione storica doveva essere di diffondere x l’Europa l’idea delle libere nazionalità, soprattutto x l’Impero asburgico. L’età della Terza Roma, quella dei popoli liberi, pacifici, associato tra loro confederata in un insieme di nazioni uguali. Rapporti politici e sociali si potevano risolvere mediante libere associazioni che raccogliessero i +umili. In campo sociale cercava di evitare lo scontro tra interessi economici e di classe. Si allontanava dal socialismo e al comunismo in quanto criticava di essere materialisti e di tendere all’annullamento della proprietà privata.




L’influenza del mazzinismo

L’idea nazionale italiana divenne una fede intransigente. Il compimento dell’unità veniva concepito come un moto che liberasse il popolo dalla dominazione straniera e schiavitùànuova Europa. La predicazione mazziniana ebbe approvazione prima tra i giovani e tra gli uomini che +tardi avrebbero appoggiato il liberalismo moderato. Alimentò il movimento del Risorgimento. Ripresa dell’attività mazziniana attorno al 1840 rivolta verso i territori  dell’Italia centrale e meridionale. Alcune vicende avvenute in Sicilia e nelle Romane porto nel 1845 a un acrisi del mazzinismoàdubbi sulla bontà dei metodi insurrezionali.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta