ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

Guerra dei 30 Anni

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Premesse

1556: Carlo V abdica. Nascono due dinastie differenti, gli Asburgo d’Austria e gli Asburgo di Sna.

Filippo II, lio di Carlo V, riceve la corona di Sna, con i rispettivi possedimenti in America, nelle Fiandre, nell’Italia meridionale e nel Milanese.

Ferdinando I riceve la corona d’Austria, di Boemia e di Ungheria. Il titolo imperiale gli è consegnato nel 1558.

1617: La Dieta boema elegge Ferdinando II d’Asburgo re di Boemia. Le sue pesanti misure contro i protestanti scatenano la ribellione boema.

Maggio 1618: Defenestrazione di Praga. Inizia la Guerra.

Guerra dei 30 Anni

Le vicende del conflitto sono complesse, per questo vengono analizzate per periodi.

·        Periodo Boemo  Palatino.



1618: in agosto l’esercito imperiale entra in Boemia.

1619: la Dieta Boema elegge re Federico V. la Dieta Imperiale elegge Imperatore Ferdinando II d’Asburgo.

1620: Battaglia della Montagna Bianca, nei pressi di Praga; Il generale Tilly guida l’esercito imperiale alla vittoria. Federico V fugge, Ferdinando II mette in atto una dura repressione contro i capi protestanti. La nobiltà protestante cede il posto a quella cattolica di lingua tedesca.

1622: Gli Asburgo di Sna occupano il Palatinato.

1624: Gli Asburgo di Sna occupano Breda, città delle Province Unite.

·        Periodo Danese.

1625: Cristiano IV re di Danimarca entra in guerra contro gli Asburgo. Gli si contrappongono l’esercito imperiale di Tilly e quello personale di Wallenstein, ricco nobile boemo convertito al cattolicesimo.

1626: Battaglia di Dessau; Wallenstein sconge l’esercito danese. Battaglia di Lutter; Tilly sconge Cristiano IV. Ferdinando II d’Asburgo emana l’Editto di Restituzione: i principi protestanti sono obbligati a restituire i territori della Chiesa acquisiti dopo il 1552.

1629: Pace di Lubecca; Cristiano IV si ritira dalla guerra.

·        Periodo Svedese.

1631: Battaglia di Breitenfeld; Gustavo II Adolfo di Sa sconge l’esercito di Tilly e libera il Palatinato, nello scontro muore il generale asburgico.

1632: Battaglia di Lutzen; Gustavo II sconge l’esercito di Wallenstein, ma muore combattendo.

1634: Wallenstein, sospettato di mirare al potere personale, viene assassinato. Battaglia di Nordlingen; gli Svedesi, sconfitti, sono costretti a ritirarsi dalla guerra.

1635: Ferdinando II ritira l’Editto di restituzione e firma con i principi protestanti la pace di Praga.

·        Periodo Francese.

1637: Battaglia delle Dune; gli Olandesi scongono gli Snoli. Gli Svedesi occupano Sassonia e Boemia. I Francesi invadono Alsazia e Renania. Muore Ferdinando II, gli succede al trono imperiale Ferdinando III.

1643: Battaglia di Rocroi; l’esercito francese agli ordini del generale Condé sconge gli Snoli.

1644: Battaglie di Friburgo e Nordlingen: Condé e Turenne scongono gli eserciti asburgici.

1648: Pace di Westfalia; fine della guerra.

I due Schieramenti




1.      Asburgo d’Austria, Asburgo di Sna, Lega Cattolica (principi cattolici tedeschi).

2.      Boemia, principi protestanti tedeschi, Danimarca, Olanda, Sa, Francia.

I Periodi

1618 à 1624: Periodo Boemo Palatino.

1625 à 1629: Periodo Danese.

1630 à 1635: Periodo Svedese.

1636 à 1648: Periodo Francese.

Conseguenze nei Vari Stati

La guerra era stata voluta da Ferdinando II d’Austria per due motivi: come tentativo di rivincita del cattolicesimo in quelle aree dove la Controriforma non aveva ottenuto grandi successi e come tentativo di istituire un forte stato cattolico nell’Europa centrale. Alla fine della guerra, nessuno dei due obiettivi è stato raggiunto.

In tutta Europa si assiste a forti spostamenti di masse. Le carestie, dovute all’abbandono e alla rovina delle terre, provocano violenti epidemie di peste, che si sommano ai massacri e alle devastazioni patite in guerra.

La Germania esce dal conflitto devastata. Il forte calo demografico e la rifeudalizzazione dell’economia sono le conseguenze maggiori. Il territorio tedesco è ora diviso in circa 350 stati. L’Olanda conferma ufficialmente la sua autonomia, soprattutto grazie alle vittorie ottenute contro gli Asburgo di Sna nella Guerra degli Ottant’anni, iniziata nel 1560 e conclusa nel 1648. Per la Francia, è un pieno successo, una vittoria politica e diplomatica. L’Austria, sconfitta, si occupa della riorganizzazione dei territori sotto il suo controllo.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta