ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

IL RISORGIMENTO ITALIANO - I MOTI DEL 1831, MAZZINI E LA GIOVINE ITALIA, LE NUOVE CORRENTI POLITICHE, LE RIFORME DEL 1846/47

IL RISORGIMENTO ITALIANO - I MOTI DEL 1831, MAZZINI E LA GIOVINE ITALIA, LE NUOVE CORRENTI POLITICHE, LE RIFORME DEL 1846/47
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

IL RISORGIMENTO ITALIANO

Þ I MOTI DEL 1831

Nel 1800 anche l’Italia rivendica la propria identità; questo processo viene definito Risorgimento proprio per indicare il suo carattere di rinascita culturale e politica.

Anche se l’Italia come stato non era mai esistito, se non nel pensiero degli intellettuali, una nazione italiana, in quanto comunità sociale, era tale già dall’epoca dei comuni.

I moti del 1831 nei Ducati di Modena e Parma e nelle Legazioni pontificie hanno origine, oltre che dalla rivoluzione di luglio in Francia, dalla cospirazione che tenta di coinvolgere anche il duca Francesco IV; questo però, spaventato dalla reazione dell’Austria, fa arrestare i capi della congiura, ma la rivolta si scatena ugualmente e viene poi bloccata dall’intervento austriaco.

La novità di questi moti sta nei suoi protagonisti:

© CETI BORGHESI, appoggiati dall’ARISTOCRAZIA LIBERALE e dal POPOLO

Þ MAZZINI E LA GIOVINE ITALIA

Il fallimento dei moti del ’31 provoca la crisi della carboneria e l’intento di realizzare l’indipendenza attraverso una lotta di popolo si traduce in una nuova dottrina che ha come protagonista GIUSEPPE MAZZINI:

            © ispirazione democratica, con una forte componente religiosa:

§ religiosità romantica

§ consapevolezza dei diritti e dei doveri dell’uomo

§ coscienza di una missione spettante ai popoli quali strumenti di un disegno divino, una missione che si realizza solo quando i popoli sono uniti in nazioni

© principio di associazione

© l’indipendenza si può raggiungere solo con un’insurrezione di popolo

© l’ Italia deve essere UNA, INDIPENDENTE, REPUBBLICANA

Fondata la GIOVINE ITALIA, Mazzini si impegna ad organizzare molte insurrezioni, ma il fallimento di varie iniziative suscita critiche alla sua impostazione, e la conseguente nascita di nuovi orientamenti politici.

Þ LE NUOVE CORRENTI POLITICHE

© NEOGUELFISMO (GIOBERTI):

§ è una corrente moderata, che ricerca soluzioni graduali che non comportino l’uso della violenza

§ c’è il tentativo di conciliare la causa liberale e patriottica con la religione cattolica

§ importante è l’elemento federalista: l’Italia deve puntare a essere una confederazione fondata sull’autorità del Papa e sulla forza militare del Regno di Sardegna

© BALBO:

§ auspica che il ritiro dell’Austria avvenga con mezzi diplomatici

§ anche lui porta avanti la tesi federalista

© D’AZEGLIO:

§ è un esponente del liberalismo moderato

§ critica il malgoverno pontificio e le insurrezioni

§ propone la via delle riforme graduali, senza però escludere un intervento militare del Regno sabaudo

© CATTANEO

            § è il caposcuola di una corrente federalista, democratica e repubblicana

            § punta sulle riforme politiche e sullo sviluppo economico

§ il suo obiettivo finale è una confederazione repubblicana, che lasci ampia autonomia

Þ LE RIFORME DEL 1846/47

L’elezione al pontificato di PIO IX nel 1846 suscita molto entusiasmo tra la popolazione perché:

© è stato scelto in alternativa a un cardinale conservatore

© concede un’ampia amnistia ai detenuti politici

Questo clima induce il Papa a fare altre concessioni:

            © viene convocata una Consulta di Stato

© è istituita una Guardia Civica

© viene attenuata la censura sulla stampa

Di fronte alle nuove manifestazioni popolari altri stati italiani, escluso il Regno delle due Sicilie, concedono delle limitate riforme:

            © In Toscana sono istituite Consulta di Stato e Guardia Civica

© Piemonte, Toscana e Chiesa firmano accordi per una Lega doganale italiana 


Galleria di foto e immagini per: risorgimento


imagine cu risorgimentoimagine cu risorgimento immagini risorgimentoimmagini/poza risorgimento





Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta