ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

IL RISORGIMENTO

IL RISORGIMENTO
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

IL RISORGIMENTO

Destra storica

Sorgono 5 problemi:

1.      Problema politico à limitata classe dirigente à uniformare e accentrare

2.      Problema economico à abolito il protezionismo à differenze nord/sud



3.      Problema amministr. à istruzione obbl; legge Rattizzi; leva militare obbligatoria; abolita la convertibilità obbligatoria (1867) à inflazione; tassa sul macinato (1868)

4.      Problema del brigantaggio

5.      Questione romana à rapporto tra Chiesa e Risorgimento à cristiano non si oppong.

 
.

1861-l876

Garibaldi fermato dall’esercito francese

 


1862

Capitale Firenze

 


1864

III Guerra di indipendenza:

Bismarck provoca Austria per levarli dall’Italia, vince e fa annettere il veneto all’Italia

 


1866

Garibaldi tenta di conquistare Roma

 


1867

Generale periodo di tranquillità

 


1867-l870

Crolla l’impero di Napoleone à Roma perde il suo alleato

Garibaldi entra in Roma à Pio IX si dichiara prigioniero e fa sembrare tutto un sopruso

 


1870

Leggi delle guarentigie à Chiesa sotto Stato à Papa rifiuta

 


1872

La destra storica cade sul problema della nazionalizzazione delle ferrovie

 


1876

Sinistra Storica

Governa la sinistra storica, che non è una sinistra marxista, ma è una sinistra liberale

à in questo periodo l’Italia si evolve, cambia, migliora; viene accelerato lo sviluppo

Per la modernizzazione del paese ci sono 3 riforme:

1.      Riforma dell’istruzione

2.      Suffragio universale, ma con requisiti

3.      Abolizione della tassa sul macinato.

 


1876-l887

Triplice alleanza ( Austria, Germania)

à politica protezionistica

à molti appalti statali

 


1882

Nasce il Partito Socialista italiano; al suo interno c’è un gruppo di intellettuali borghesi (Turati à La critica sociale; Fratelli Trebes à Manuali del lavoratore)

L’altro grande partito italiano era il Partito Cattolico à non partecipano allo stato.

L’Italia colonizzatrice conquista Massawa

 


1885

Forte sviluppo dell’economia grazie al dazio protezionistico à al sud però crisi per i prodotti basati sull’esportazione perché altri stati attuano il protezionismo




 


1880-l890

A Milano nasce la 1^ Camera del lavoro composta dal Collocamento e dalla Borsa del lavoro.

Nelle camne c’è la Lega e la corporativa agricola

 


1891

Governo Crispi

Crispi, in accordo col re Umberto I pratica un politica di accentramento:

1.      Comune diventa esecutore diretto degli ordini che arrivano da Roma

2.      Riconosce il diritto di sciopero

 


1887-l892

Riforma del codice penale:

1.      Abolisce la pena di morte

2.      Arresto preventivo

 


1889

I Colonia Eritrea

In realtà politica coloniale infruttuosa perché non ci sono possibili sbocchi economici

à per questo cade il governo Crispi e sale al potere Giolitti

 


1890

 

à per questa politica coloniale infruttuosa cade il governo Crispi e sale al potere Giolitti

 
1892

Governo Giolitti

Sale al Governo Giolitti à giovane, non ha partecipato all’unità, così non ha pregiudizi.

È un liberale, un moderato

Alcune manifestazioni à Fasci siciliani, cavatori di marmo della Lunigiana à isola, non interviene.

 
1892

Scandalo della Banca Romana à prestare denaro alle imprese edili senza garanzie.

 


1893

Secondo governo Crispi

Prosegue politica di accentramento

Reprime i moti in Sicilia e Toscana à coalizione fra tutte le forze oppositrici

Dichiarato fuorilegge il partito Socialista

 


1893-l896

Crispi si dimette à Di Rudinì  che si lega molto al Re Umberto I

Questa situazione viene rifiutata da tutta l’opposizione à c’è un periodo molto teso

 


1896

Rivolta a Milano in conseguenza dell’aumento del prezzo del pane

à forte repressione da parte di Bava Beccarsi, repressione fatta prima che la rivolta fosse realmente avvenuta.

Di Rudinì è costretto a dimettersi à Pelloux contro l’opposizione guidata da Giolitti che pratica l’ostruzionismo.

 


1898

Nuove elezioni à al Governo Saracco, un moderato

Assassinato Umberto I per vendetta

Gli succede Vittorio Emanuele II che con l’appoggio di Giolitti attua la repressione deli oppositori e la collaborazioni tra tutte le parti interne

 


1900


Galleria di foto e immagini per: risorgimento


imagine cu risorgimentoimagine cu risorgimento immagini risorgimentoimmagini/poza risorgimento





Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta