ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

Il Cristianesimo in Occidente

Il Cristianesimo in Occidente
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Il Cristianesimo in Occidente

Diffusosi dapprima in Palestina e nei centri urbani del Mediterraneo, il cristianesimo divenne religione ufficiale dell’impero romano con Costantino e Teodosio. I primi concili concentrarono la loro attenzione sulla persona di Gesù, tanto nella sua relazione con il Padre e lo Spirito Santo(la Trinità), quanto sul rapporto tra divinità e umanità in lui(cristologia). Tutte le chiese cristiane condividono da allora: il Credo, con cui professano l’assoluta sovranità di Dio creatore e padre dei viventi; la redenzione dell’umanità mediante l’incarnazione, morte e resurrezione di Gesù, suo lio, il dono dello Spirito Santo, amore del padre e del lio, portatore di nuova vita del credente, la signoria di Cristo sulla storia, fino al suo ritorno finale, il carattere ispirato dei libri della Bibbia; la dimensione salvifica della chiesa. Con lo scisma d’oriente(1054), il cristianesimo orientale si separò da quello occidentale; all’interno di quest’ultimo una grave lacerazione venne introdotta dalla riforma protestante, la quale respinse l’autorità della tradizione cattolica . tale riforma venne duramente contestata dalla chiesa di Roma, che rivendicò a sé il carattere di una vera chiesa, in continuità con la tradizione apostolica(cattolicesimo). La filosofia moderna, sulla scia dell’illuminismo, ha dato un’interpretazione fortemente critica del cristianesimo.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta