ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

LO SCOPPIO DELLA GUERRA (1939-1940)

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

LO SCOPPIO DELLA GUERRA (1939-l940)

LA RESA DELLA POLONIA E DELLA FRANCIA.

L’INTERVENTO ITALIANO, LA RESISTENZA INGLESE E IL PATTO TRIPARTITO

Inizio Seconda Guerra Mondiale: 1 settembre 1939                          INVASIONE DELLA POLONIA

                                                                                                       e annessione di Danzica al Reich



1)      Falliti i tentativi di mediazione di Pio XII e del presidente Roosevelt, Inghilterra e Francia dichiararono guerra alla Germania.

2)      L’Italia dichiarò lo stato di non belligeranza.

3)      Hitler applicò alla Polonia i canoni della guerra lampo (Blitzkrieg).

4)      Alla rapidità d’azione della macchina bellica tedesca, che debellò la Polonia, fece riscontro la totale inerzia delle truppe francesi sul fronte occidentale (linea Maginot).

5)      Stalin (patto di amicizia con la Germania, 28 sett.) occupò la Polonia orientale e la Finlandia che resistette fino al marzo 1940, e impose il protettorato su Lettonia, Estonia e Lituania (poi annesse).

  

          Aprile 1940                             VERSO GLI STATI DEL NORD

1)      Occupazione da parte della Germania della Danimarca e della Norvegia; qui venne formato un governo asservito ai nazisti presieduto da Quisling.

                                                  

                                                   Maggio 1940                           SUL FRONTE OCCIDENTALE

1)      Occupazione del Lussemburgo e dell’Olanda, poi del Belgio.

2)      Le armate tedesche aggirarono la linea Maginot.

3)      Sfondato il fronte francese, puntarono verso la Manica.

4)      Mussolini decise l’entrata in guerra dell’Italia contro la Francia e l’Inghilterra (10 giugno 1940).

5)      Gli inglesi si imbarcarono a Dunkerque; il governo francese presieduto da Pétain, dopo nuove durissime battaglie sulla Somme e sull’Aisne, chiese l’armistizio (22-24 giugno).

Francia divisa in due:




ð          Parte settentrionale e atlantica zone d’occupazione germanica

ð          Parte meridionale con un governo collaborazionista con sede a Vichy: Pétain divenne capo dello stato e Pierre Laval nuovo capo del governo.

6)      Un giovane generale francese rifugiatosi a Londra, Charles de Gaulle, annunciava che la “Francia libera” avrebbe continuato a combattere. Il suo atto fu particolarmente rilevante.

7)      L’Inghilterra resistette, sotto il nuovo ministro Winston Churchill, facendo conto anche sugli aiuti del presidente americano Roosevelt.

8)      Nella battaglia d’Inghilterra (ago.-sett. 1940), la macchina bellica tedesca segnò il primo insuccesso. I bombardamenti sulle città inglesi non impedirono la conseguente decimazione degli aerei tedeschi.

                                    27 settembre 1940:  Patto Tripartito (Germania-Italia-Giappone)

Il patto implicava la saldatura e il collegamento tra la guerra in Europa e quella in Asia: anticipava, in sostanza, la natura mondiale del conflitto.

Inoltre serviva per contenere l’URSS e gli USA, che, pur mantenendosi estranei alla guerra, incominciavano a preoccupare la Germania.

Ø      La Romania rivestiva agli occhi di Hitler una fondamentale importanza strategica a causa dei suoi giacimenti petroliferi: fu così creato un governo filonazista presieduto dal maresciallo Antonescu.

Ø      Poi Hitler procedette all’assegnazione di vasti territori romeni all’Ungheria e alla Bulgaria e all’occupazione militare del Paese.

Ø      Ungheria, Slovacchia e Romania aderirono al Patto Tripartito.

DEBOLEZZA MILITARE DELL’ITALIA, nonostante qualche iniziale successo ottenuto con l’occupazione della Somalia e della Cirenaica.

Ottobre 1940: attacco alla Grecia dall’Albania 

=>  sanguinoso scacco: avanzata greca in territorio albanese.

·        Le forze britanniche poi, dopo l’attacco aereo condotto nelle base navale di Taranto, scatenarono una duplice vittoriosa offensiva in Cirenaica (febbr. 1941) e in Somalia, Eritrea ed Etiopia.

·        Con la caduta di Addis Abeba (maggio 1941) tutta l’Africa Orientale italiana cadeva sotto il controllo inglese.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta