ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto storia

La morte di Cesare: 44 a.c 15 marzo

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

La morte di Cesare: 44 a.c 15 marzo

                                     

                                         Ottaviano

Antonio legge il testamento di Cesare (2cs: Ott e 75 den)

Scappano i congiurati

Ottaviano venne chiamato dall’Epiro

Divinizzazione di Cesare (75 denari)

Ottaviano diede i soldi alla plebe di tasca propria

Ottaviano aiuta Bruto per scongere Antonio  (Modena)

II Triumvirato Ottaviano+Antonio+Lepido (generale fedele ad Ott.)

Lepido: Africa

Antonio: Oriente                Liste di Proscrizione  (300 sen. Ucc.)                                                                              



Ottaviano: Occidente                 Cic. Ucciso (testa e mani portati ad Antonio)

Tolte ai Proprietari terrieri le terre per darle ai Veterani

Fulvia & Marco Antonio (moglie e fratello di Antonio) vs Ott.

Incontro a Brindisi tra Ott e Ant per discutere sulle terre

Conclusione dell’incontro con la conferma dei territori spartiti tra loro 2

Sesto Pompeo con la sua flotta blocca l’approvvigionamento dei viveri

Ottaviano manda Agrippa a scongere S. Pompeo e ci riesce

Antonio si innamora d Cleopatra + 2 li

Lepito diventa Pontefice Massimo (gli viene tolto l’esercito, e si ritira a vita privata)

Ott. Legge il testamento d Antonio che dice d lasciare tutti i suoi beni e le terre ai li

Ad Azio nel 31 a.c. venne sconfitto Antonio

Lettera Falsa sulla morte d Cleopatra

Antonio s suicida e succ. anche Cleopatra

Ottaviano ha l’assoluto potere

Pax Augustea (compromesso fra la Rep. E Ott.)

Ott. Princeps Senatus (Capo del Senato)

Ott. => Augustus (degno di venerazione)

Ott. Tribuno della Plebe

Proconsole Maius

Pontefice massimo

Rinnovazioni:

Definiti i confini dell’italia

Roma suddivisa in:

14 distretti=> divisi in quartieri=> Prefetto Urbis (ordine Pubblico)

                                                        Prefetto Annonae (Approvvigionamento della città)

                                                        Prefetto Pretorio (Comandante di 9.000 soldati)

Provincie: Imperiali (quelle che presiedevano le regioni di confine esposte a invasioni) Augusto

                 Popolo (venivano governate dai proconsoli o dal governatore)

---L’Egitto era considerato uno stato a parte proprietà di Augusto che li era anche FARAONE

Erario (casse dello stato) Alimentate dalle tasse delle province senatorie

Imperiale (ficus) Alimentante dalle province Imperiali

Nuova struttura dell’esercito:

riduzione delle legioni (25) volontari per arruolarsi

Legioni => Coorti (10) raggruppamenti => Centurie (100 uomini) a capo un Centurione

Rivalutò la cultura Romana come l’erede naturale di quella Greca

Mecenate (amico di Augusto) mecenatismo = Aiutare le persone che volevano studiare

Tanti poeti come Virgilio, Orazio, Ovidio e Tito Livio

Augusto cercò di consolidare la Pace tra Sna & Francia

                                                                  Italia    & Francia

                                                                           Germania (no)

Ristabilì normali relazioni con i Parti e Armeni

Augusto mandò Druso (morì cadendo da cavallo) e Tiberio in Germania

Tiberio sconfisse i Germani e Arminio (Tedesco) sconfisse i Romani nella selva di Teuto Burgo

Augusto rinunciò alla Germania, morì a Nola (Napoli) e lo divinizzarono

                         Tiberio

lio di Augusto

Prese tutti i poteri di Augusto

Formò gli stati cuscinetto con i Prati

Germanico (lio del fratello Druso) combatté contro i Germani e poi venne ucciso in Oriente sotto comando di Tiberio (perché aveva paura che diventava troppo popolare)

27 a.c. si fa costruire una villa a Capri e si trasferisce li

Dopo un paio d’anni mondò una lettera al l’uomo che prese il posto suo Seiano che la lesse per la prima volta davanti al senato e c’era scritto che Seiano doveva essere giustiziato

Nel 37 d.c. muore Tiberio

                      Caligola (37-41 d.c)

io di Druso e nipote di Tiberio

Prima:

Fu acclamato imperatore dai militari e dal popolo

Tolse la legge sul delitto di lesa maestà

Distribuì generosamente soldi alla Plebe e ai Veterani

Poi:

Si appassionò del mondo Orientale

Nominò senatore il suo cavallo preferito

Nel 41 d.c. morì

                 Claudio (41-54 d.c.)

Fratello di Germanico

Costruì 2 acquedotti

Razionalizzazione della burocrazia (anagrafe, tribunale ecc.)

43: Conquistò le coste della Britannia

46: Conquistò la Tracia

Il punto debole di Claudio era la sua vita privata:

Messalina che la fa uccidere nel 48

Nel 49 sposa Agrippina (sua nipote) + 1 lio che già aveva  Nerone

54 Claudio muore avvelenato da Agrippina

                 

           Nerone (54-68 d.c)

lio adottivo di Claudio e lio legittimo di Agrippina

Il suo precettore (maestro, insegnate privato) era Senca (filosofo), che dopo lo costrinse al suicidio

Era una uomo dalle grandi particolarità con lui si assiste ad una spettacolarizzazione della politica a Napoli nel Teatro di Nerone

Fece uccidere il prefetto Afranio Burro

64: Incendio a Roma. Si pensa che lui diede ordine alle guardie di appiccarlo ma Nerone incolpò i cristiani

68 d.c. suicidio di Nerone

69: Anarchia  dell’esercito, ogni legione proclama il suo generale imperatore

                Vespasiano (69-79 d.c)

Con Vespasiano iniziò la dinastia dei Flavi

Per la prima volta diventa imperatore un cavaliere non un aristocratico

Appena preso il potere fece fare una legge tutta sua che gli conferiva i poteri di monarca assoluto

Non abusò dei suoi poteri e riportò l’ordine e la pace nell’Impero

Costruì nuove opere pubbliche per creare posti di lavoro



Nel 69-70 s.c. domò una rivolta in Gallia facendola ritornare in pace

Conquistò in parte la Germania

67 d.c: inizia la ribellione antiromana dei giudei

Il lio di Vespasiano, Tito, la placa nel 70, espugnando Gerusalemme e distruggendo il Tempio

79 muore Vespasiano lasciando l’impero pacificato

iniziò la costruzione dell’anfiteatro Flavio

                          Tito (79-81 d.c.)

Si dimostrò moderato e prudente

Concluse la costruzione dell’anfiteatro Flavio

In quegli anni però si verificarono giganteschi disastri: 79 d.c. eruzione del Vesuvio che seppellì la                                                            

                                                                                         città di Pompei ed Ercolano

                                                                                         80d.c un incendio devastò Roma e si diffuse                                                                                                  

                                                                                          una violenta influenza pestilenziale

81 d.c. morte di Tito improvvisa

                    Domiziano

Potere Assoluto

Domiziano operò confische ed espropri

Perseguitò Cristiani (perché pensava che i Cristiani fossero una setta degli Ebrei) ed Ebrei

Rafforzò i confini sul Reno

96 d.c. Domiziano morì pugnalato

Divinizza padre e fratello (Vespasiano & Tito)

                     

     II Secolo ( Beatissimus Seculus)    

Integrazione di Tutte le provincie Romane (tutti quanti si sentono Romani)

Principato per Adozione (monarchia non ereditaria)

Vengono costruite strade, città acquedotti e si adotta un altissimo grado di civiltà sul modello di quella Greca

Lati Negativi:

Crisi dell’Agricoltura

Diminuzione della popolazione a causa delle guerre

Gli Imperatori cercavano di far ritornare la gente dai popoli conquistati

Cultura:

Plutarco: le sue vite parallele Greco-Romano (analizza la vita di un Greco e quella di uno Romano)

Creazione dell’Umanesimo (classicità)

Religione:

I Colti non credono agli dei, mentre i poveri si dedicano al Cristianesimo perché dà conforto

I Cristiani vengono comunque perseguitati e non vogliono divinizzare gli imperatori dopo la loro morte

             

          Traiano (98-l17 d.c.)

Per la prima volta l’imperatore viene scelto non per eredità ma per merito

Primo imperatore non Italico (era Snolo)

Rifiutò il Trionfo tornato dalla guerra

Sottomise la Dacia (attuale Romania) e l’Arabia Nabatea (Giordania)

Entrò in possesso di Ricche Miniere

Rivolta delle comunità Ebraiche scoppiata in Egitto e in Cirenaica che lo bloccarono

Lui fu molto tollerante nei confronti dei Cristiani

I Parti riconquistarono la Mesopotamia

Mentre Traiano ritornava verso Roma morì a Cilicia (117 d.c.)

OPERE PUBBLICHE

Foro

Mercato di Traiano

Basilica Ulpia

                   

                 Adriano (117-l38d.c.)

lio adottivo di Traiano e amante della moglie

Cambiò la Politica da Espansionistica a Difensiva

Fece costruire delle muraglie in Britrannia e al confine sul Reno e Danubio

Però con questa Politica si cominciò a minare l’impero Romano (perché i Barbari premevano da sopra)

Viaggiò moltissimo e fu molto attento dei problemi economici e sociali

Fece costruire il Mausoleo di Adriano (castel Sant’Angelo)

Editto Perpetuo cioè raccolta di tutte le leggi

Verso la fine del regno di Adriano scoppiò una nuova rivolta in Palestina e gli Ebrei scapparono tutti dalla loro terra

Morì di vecchiaia nel 138 d.c.

                   Antonino Pio (138-l61 d.c.)

Continua la Politica di Contenimento delle spinte dei Barbari e di consolidamento delle frontiere

Periodo di pace e prosperità

Si dedicò molto all’Istruzione Pubblica

                   Marco Aurelio (161-l80 d.c.)

Adottato da Antonino Pio

Ripresero le guerre contro i Parti

Instaurò la Diarchia cioè avrebbero dovuto governare in 2 (Lucio o che si dedicò ai piaceri)

Fece uno sbaglio molto grosso, introdusse nell’esercito Romano elementi Barbarici dopo averli sconfitti

Venne eretta la colonna Antonina  e il monumento Equestre al Campidoglio

Marco Aurelio fu l’ultimo imperatore per adozione

Morì stroncato dalla Peste a Vienna nel 180 d.c.

                  Commodo (180-l92d.c.)

lio di Marco Aurelio

Molto crudele e amante dei piaceri

L’amante di turno gli fece bere una bevanda avvelenata e un sicario lo strangolò

Alla morte di Commodo l’impero entra nel caos più totale: Finanza Prosciugate

I Pretoriani ( 9.000 soldati prescelti da Ottaviano Augusto che facevano di guardia imperiale a lui) misero all’asta il titolo di Imperatore (Didio Giuliano, 70 gg)

                                                                                                                                                                                                                                          




                             

                III Secolo = Crisi

Incominci una nuova era dell’monarchia militare dispotica da parte dei Militari

                 Politico - Militare

Crisi                Economico – Sociale 

         

                        Culturale – Religiosa

 

Politico – Militare

Pressione dei popoli Barbarici (Avevano superato il Danubio li nuore Marco Aurelio lo succede Commodo che scende a patti con loro) e dei Parti (Conquistano la Mesopotamia e Sria)

Il Senato perde definitivamente il potere

L’esercito doveva essere “super stipendiato” perché doveva difendere i confini di Roma

Economico – Sociale

Mancato sviluppo Economico

Crisi Secolare e dell’Agricoltura

Aumenta la massa dei poveri perché la produzione delle merci cambia, passa da prodotti poveri a merci di lusso e quindi i Poveri non se lo possono permettere

I poveri cominciano a ribellarsi perché non si potevano permettere la merce di lusso

Peste, molti morti

Ritorno all’economia di scambio

Culturale – Religioso

Non c’è più sintonia tra la Religione e lo Stato (obbliga la divinizzazione degli Imperatori che non viene tollerata dal Cristianesimo)

Ci furono anche dei nuovi culti (Apollo, Cibale, Dionisio & Iside)

Si diffuse il Neoplatonismo (movimento filosofico che fonde la tradizione Greca con la filosofia Orientale)

 Poco alla volta aumentò la tolleranza nei confronti dei cristiani                 

             

Settimio Severo (193–211 d.c.)

Grande Condottiero

Imperatore Autoritario che puntò a una monarchia ereditaria militare

Finì l’epoca dei Pretoriani

Si circondò dei migliori giuristi (avvocati, Legali) dell’epoca

Fece delle leggi a favore dei più Poveri

Dimezzò la percentuale di Argento nelle mote e ne coniò il doppio e i prezzi si duplicarono (Inflazione, perdita di valore della moneta)

Impoverimento generale

La produzione Economica si Ferma

Ottenne successi militari significativi: sconfisse i Parti

Morì nel 211 d.c.

                     

                 Caracalla (211–217 d.c.)

lio di Settimio Severio

Il suo impero era Assoluto e Feroce

Continuò a dare ricchi stipendi ai militari e a deprezzare la moneta d’argento

Venne emanato l’editto di Caracalla, cioè fu concessa la cittadinanza Romana agli Italici per far are a tutti le Tasse

Terme di Caracalla

           

             Elagabalo

Affermava di essere Sacerdote e l’incarnazione del Dio Sole

Assassinato con la madre per volere della Nonna

           

           Alessandro Severo (222-235 d.c.)

Incomincia disgrecarsi l’impero Romano sotto l’attacco della dinasia dei Sassanidi  (Germani)

Viene ucciso con la Madre dai Germani

Dopo Alessandro Severo ci furono 50 anni di anarchia dove si susseguirono 21 imperatori che furono tutti assassinati. Questo fu un periodo di crisi Economica e ci furono molti attacchi da parte dei Germani. Molti imperatori erano ignoranti e in questo periodo ci fu il primo imperatore Barbaro (Massimino) e una grandissima confusione.

                      

 Gli Imperatori Illirici

Erano di origine danubianobalcaniche, anche loro facevano parte dell’esercito e con una serie di camne militari, riuscirono a determinare una piccola ripresa dell’Impero (Claudio II sconfisse i Goti)  

                       Aureliano (270-275 d.c.)

Reintegrò la Gallia, Britannia  e Sna nell’impero Romano

Costruì le mura Aureliani al centro di Roma e questo fa capire che l’impero Romano si stava frantumando

                       Diocleziano

Non fecero nulla di importante per Roma

Diocleziano costruì le Terme

Abbassò i prezzi dei viveri                          

                                

 

                    






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta