ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto arte

LE ANTICHE STRADE ROMANE



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

LE ANTICHE STRADE ROMANE


Le truppe romane lanciate alla conquista di nuove terre si muovevano spesso su itinerari e vie già esistenti ma, queste debbono necessariamente essere adattate l passaggio delle armate.

Alcune volte vengono fatte delle varianti: le strade si allargano, le pendenze vengono spianate, si costruiscono ponti, viadotti e persino gallerie.

Quindi le strade all’ inizio hanno una funzione militare, ma con la conquista dei territori, esse passano all’ amministrazione civile, divenendo così una rete di collegamenti fra Roma e i territori conquistati.

Il detto “Tutte le strade portano Roma” è vero: la rete è osì fitta che si raggiunge un totale di 80.000 chilometri.

Nella conquista del territorio dell’etruria le truppe si muovono su tre grandi strade principali: l’Aurelia, la Cloida e la Cassia.



LE VIE: CASSIA, CLOIDA E AURELIA



La successione degli eventi che porteranno alla conquista romana alcuni territori è forse la storia delle più antiche vie lungo le quali transitarono per centinaia di ani non solo uomini e merci , ma anche idee, ideologie e culture di vario tipo.

Esse hanno portato all’integrazione dei diversi popoli dell’Impero, con una velocità eccezionale tanto che la posta dell’Imperatore poteva arrivare in Egitto in circa sei ore!

Le strade dovevano essere il più dritto possibile e si cercava di non costruirle vicino a zone paludose perché ci si poteva imbattere in un’  imboscata.




Le vie principali d’età romana che attraversano il territorio della Tuscia sono la Clodia e la Cassia. L’ Aurelia, via che costeggia il Mar Tirreno, interessa solo parzialmente la provincia tra Tarquinia e Vulci.

Esistono poi delle strade secondarie che partono da quelle principali e sono : la via Dogana, la via Ferenta , la via Cimina e la via Amerina.

Le ultime tre partono tutte dalla via principale Cassia.     
















Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta