ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto biologia

MOLLUSCHI

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

MOLLUSCHI









Poliplacofori



Aplacofori




MOLLUSCHI

Monoplacofori


Scafopodi

Prosobranchi (opercolo)

Gasteropodi

Opistobranchi (detorsione)


Bivalvi

Polmonati (con polmoni)


Cefalopodi



Molluschi rappresentativi:

- Gasteropodi: chiocciole, lumache e forme affini

- Bivalvi: ostriche, vongole, cannolicchi e forme affini

- Cefalopodi: calamari, polpi, seppie


Habitat e relazioni ambientali:

Vivono dappertutto.

Molluschi nelle zone di marea marine: sulle spiagge sabbiose, sulle piane di fango di maree e

sulle coste rocciose.Sulle coste rocciose esistono zone

biologiche distinte: alcuni tipi di gasteropodi e alcuni

poliplacoforisono sono dominanti nella zona intertidale

superiore (raschiatori); i filtratori come le ostriche,

coabitano la zona intertidale intermedia tra i livelli

dell’alta e della bassa marea.

Molluschi dulciacquicoli: solo i bivalvi ed i gasteropodi hanno colonizzato l’acqua dolce.

Molluschi terrestri: i polmonati (chiocciole e lumache) sono i molluschi terrestri che hanno

avuto più successo.Le lumache sono capaci di sopravvivere ad una

maggiore perdita di acqua rispetto alle chiocciole. Un’altra differenza è che

le chiocciole presentano una conchiglia protettiva e le lumache no; quindi

mentre le chiocciole devono vivere in habitat ricchi di calcio, le lumache ne



possono fare a meno.

Caratteristiche generali:

- Respirazione: ctenidi (branchie dei molluschi), polmoni (di chiocciole e lumache)

- Osmoregolazione: con nefridi costituiti da un tubo ed un sacco convoluti posti vicino al cuore              che si aprono all’interno della cavità pericardiaca con nefrostoma e scaricano

all’esterno i rifiuti attraverso un nefridioporo.

- Escrezione: come sopra

- Movimento: scorrimento con il piede, propulsione a getto nei bivalvi e nei cefalopodi, i bivalvi

scavatori scavano usando i bordi taglienti delle valve.

- Apparato circolatorio: escluso i cefalopodi che hanno un apparato circolatorio chiuso, tutti gli

altri molluschi hanno circolatori aperti.

- Digestione: raschiamento con radula, filtrazione (bivalvi), predazione (cefalopodi)

- Sistemi di sostegno: conchiglia (periostraco, strato prismatico, strato madreperlaceo),    endoscheletro nei cefalopodi costituito da una struttura molto leggera.

- Strutture sensoriali: statocisti, propriocettori (sensibili alla tensione dei propri muscoli), occhio a                     lente singola nei cefalopodi di tipo converso cioè senza punti ciechi.

- Sistema nervoso: quasi tutti i molluschi hanno un anello nervoso attorno all’esofago e due paia di

cordoni nervosi longitudinali. La maggior parte dei molluschi ha un sistema

nervoso più centralizzato di quello dei monoplacofori che è a “scala di corda”,

possiedono infatti almento 4 paia di gangli.

Il cervello dei cefalopodi è più grande e con più gangli; i calamari hanno anche un sistema specializzato di fibre nervose giganti che si estendono dal cervello

alle braccia e trasmettono molto rapidamente gli stimoli nervosi.

- Riproduzione asessuale: assente

- Riproduzione sessuale: nei Gasteropodi la fecondazione è interna, spesso vi è un comportamento                                 di accoppiamento e gli speramatozoi sono protetti da spermatofore.

Nei Cefalopodi la fecondazione è interna anche se il pene non viene

inserito nel corpo della femmina.

Negli altri casi (bivalvi) la fecondazione è esterna.


I Gasteropodi;

Durante lo sviluppo i Gasteropodi subiscono un processo di torsione che, in alcune specie, avviene quando i muscoli posti sul lato destro del corpo si sviluppano prima di quelli posti sull’altro lato, facendo ruotare di 180° la massa viscerale. Dopo la torsione sopra il capo si vengono a trovare l’ano, i pori escretori e le branchie.

La torsione porta a dei vantaggi come la miglior ventilazione delle branchie, ma porta con se anche parecchi svantaggi come il fatto di avere l’ano al di sopra della bocca e delle branchie.



I Gasteropodi sono divisi in tre classi:

- Prosobranchi: il loro piede è, nella maggior parte dei casi, fornito di un ispessimento calcificato                         chiamato opercolo che, quando il piede è ritirato nella conchiglia, sigilla l’apertura.

- Opistobranchi: presentano “detorsione”, gli scambi gassosi avvengono principalemente attraverso                    le superfici del corpo.

- Polmonati: al posto delle branchie hanno un polmone.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta