ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto biologia

SPIROCHETE

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

SPIROCHETE

allungate, a spirale

parete è contenitore rigido, ma flessibile

apparato locomotore: endoflagelli

Spirochetaceae e Leptospiraceae



Treponemi visibili solo con impregnazione argentica, campo oscuro o contrasto fase

Treponema endemicum: bejel

Treponema pertenue: sifilide attenuata, localizzazione cutanea ---> lesioni prliferative moriformi che possono esitare in ulcere

Treponema carateum: mal del Pinto, cutanea, discromie

Treponema cuniculum: sifilide del coniglio

Serpulina: anaerobi obbligati, emolitici, complesse esigenze nutrizionali ---> intestino crasso mammiferi con dissenteria e diarrea

Borrelie: visibili al microscopio ottico, embrione pollo, animali da laboratorio, terreno di Kelly, microaerofile ---> febbri ricorrenti, per artropodi

Leptospire: solo in campo oscuro, aerobie, terreno con siero, animali laboratorio ---> leptospirosi


TREPONEMA PALLIDUM (SPIROCHETACEA)

sifilide: malattia cronica

tre stadi:

q       contagio iniziale, mucose genitali

attraversa barriera mucosa ---> si moltiplica nel punto di penetrazione, 10-l2 gg

sifiloma primario: papula ---> ulcera a fondo duro contenente treponemi, indolore con linfoadenite

cicatrizzazione spontanea

q       dopo 2-4 mesi ---> sifilide secondaria: esantema, lesioni mucose ricche in treponemi, altri organi interessati

latenza con mancanza di sintomi anche per vari anni

q       se non curata ---> sifilide terziaria: qualsiasi organo (SNC: tabe dorsale; cardiovascolare: aneurisma aorta; cute)

formazione di “gomme”: focolai di infiammazione granulomatosa ricchi di cellule giganti e epitelioidi con necrosi colliquativa che va incontro a guarigione con ccatci deformanti

dalla madre al feto che spesso muore prima del parto, nasce con vizi di sviluppo

no esotossine

capacità invasiva alla base patogenicità, nelle giunzioni intercellulari, evade la risposta immunitaria

bassa antigenicità delle proteine di superficie, oppure poche proteine di superficie

danni dovuti a risposta infiammatoria

inoculazione intratesticolare coniglio

ricerca microscopica in campo oscuro

ricerca anticorpi contro antigeni (proteine degli endoflagelli, lipoproteine di superficie, cardiolipina anche se non si sa se è del treponema ---> potrebbero essere autoanticorpi quelli ricercati):

q       VDRL: reazione di flocculazione

q       FTA-ABS: immunofluorescenza indiretta

q       TPHA: emoagglutinazione passiva (globuli rossi adsorbiti con antigeni treponemici)

q       TPI (Treponema Pallidum Immobilization)

q       ELISA

q       immunoblot

anticorpi si mantengono per lungo periodo di tempo

le reazioni sierologiche sono positive dopo 1-3 settimane dopo l’infezione

sensibilità: penicillina e altri




BORRELIE (SPIROCHETACEAE)

artropodi ematofagi (pidocchi, zecche)

febbre ricorrente, borreliosi di Lyme

febbre ricorrente: incubazione 2-l5 gg, febbre per 3-7 gg, poi c’è periodo remissivo, poi di nuovo febbre

durante infezione modificano l’antigenicità delle proteine di superficie

ogni episodio febbrile dato da batteri antigenicamente diversi

diagnosi (durante uno degli accessi febbrili):

q       isolamento in terreno di Kelly, selettivo per Borrelie

q       animale (topo)

q       osservazione di striscio ematico colorato con Giemsa

malattia di Lyme (complesso B. Burgdorferi sensu latu): tre stadi:

q       eritema cronico migrante (coinvolgimento cutaneo)

q       oligoartrite migrante, blocco atrio-ventricolare (coinvolgimento articolare e cardiaco)

q       polineuropatie centrali e/o periferiche, poliartrite e acrodermatite cronica atrofizzante

+ sintomi generali, numerosi organi ed apparati coinvolti (coinvolto sistema nervoso, articolare e cutaneo); sintomi sono: linfoadenopatie, febbre, mialgie, cefalea, astenia

B. Burgdorferi aderisce alle cellule eucariotiche e passa tra le giunzioni cellulari

diagnosi della borreliosi, come per febbri ricorrenti + PCR nelle fasi precoci + IFA, ELISA e immunoblotting

beta-lattamici e tetracicline


LEPTOSPIRE

aerobie obbligate

antigeni:

q       polisaccaridi componenti dell’LPS: antigeni sierotipo-specifici

q       proteine: antigeni genere-specifici

zoonosi

leptospirosi è unica forma morbosa che si presenta con diversa sintomatologia e gravità

L. interrogans

fase leptospiremica (prima settimana) ---> isolata dal sangue, poi a livello fegato, milza, reni, meningi

dopo prima settimana ---> isolata dalle urine

no tossine

danno a carico endoteli vascolari dovuto a replicazione batterio nel fegato, sangue, milza, rene, cervello

diagnosi:

q       anamnesi

q       ricerca colturale nel sangue e urine (sedimento)

q       microscopia in campo oscuro

q       ricerca anticorpi con fissazione complemento, agglutinazione, microscopio in campo oscuro

terapia: non facile, anche se sensibile a antibiotici

vaccino con sospensione inattivata del batterio







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta