ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto chimica

Cromatografia del prezzemolo

Cromatografia del prezzemolo


Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Cromatografia del prezzemolo



MATERIALI:  (1° PARTE) Un mortaio, alcune foglie di prezzemolo con gambo, una

spatola, 10 ml di cicloesano, 10 ml d’acetone, un pestello, una provetta, un

imbuto, del parafilm, della carta da filtro o cromatografica, un’asta con anello

di sostegno.


(2° PARTE) Una striscia di carta cromatografica 2x10 cm, una pipetta, un

cilindro graduato da 25 ml, 5 ml di cicloesano, 2,5 ml d’etere etilico, 2,5 ml

d’acetone, del parafilm.



METODO:      (1° PARTE) In un mortaio sminuzzare finemente alcune foglie di prezzemolo

e il loro gambo. Aggiungere nel mortaio circa 20ml di solvente per estrazione

composto da: 10 ml di cicloesano e 10 ml d’acetone;

Con un pestello estrarre i componenti delle foglie agitando continuamente.

Dopo circa 30 minuti filtrare su carta rapida e raccogliere il liquido filtrato su

una provetta e chiuderla con il parafilm.


(2° PARTE) Preparare una striscia di carta cromatografica di circa 2x10 cm e

la soluzione diluente: cicloesano 5 ml più acetone 2,5 ml, più etere etilico 2,5

ml. Con una pipetta depositare sulla carta cromatografica piccolissime

quantità di soluzione da separare, asciugando tra un’applicazione e l’altra.

Mettere la striscia di carta cromatografica in un cilindro da 25 ml, aggiungere

L’eluente (senza fra toccare la macchia), chiudere con il parafilm. Lasciar

correre l’eluente e la macchia fino a circa 0,5 cm dal bordo superiore della

macchia. Estrarre la carta per farla asciugare e osservare i colori.



CONCLUSIONE: I colori sono due: il verde e il giallo. Il primo prevale al centro, mentre il

secondo nel contorno.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta