ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto chimica

La durezza e il pH dell'acqua di casa mia



ricerca 1
ricerca 2
Seleziona una categoria

La durezza e il pH dell'acqua di casa mia


Obiettivo : determinare la durezza e il pH di un campione d'acqua.


Materiale : Vetreria buretta 50 cc

becher

pipetta 50 cc

agitatore

spatola




Sostanze acqua da analizzare H2O + ?????

EDTA ( etilendiammintetraacetico ) 0.01 M

NET ( nero eriocromo T )

Tampone ammoniacale a pH 10


Strumenti pHmetro



Disegno



Durezza : colore della soluzione prima della titolazione




Durezza : colore della soluzione dopo la titolazione


pH : immersione dell'elettrodo per determinare il pH della soluzione


Reazioni



( Mg + NET ) + EDTA à ( Mg + EDTA ) + NET


rosso violaceo incolore incolore azzurro blu



Calcoli :


1 misurazione 29.8 ml = 29.8 F

2 misurazione 30.3 ml = 30.3 F

3 misurazione 30.8 ml = 30.8 F


durezza media = 30.3 F dove 1F = 1 mg di CaCO3 / 100 cm3


pH = 8.01



Procedimento :


Campionamento


Prendere una bottiglia di acqua vuota da 1/2 litro

Versare all'interno della bottiglia un po' di acqua gasata e agitare.

Svuotare l'acqua e tappare immediatamente

Aprire il rubinetto e far scorrere acqua

Svitare il tappo e inserire la bottiglia sotto il getto d'acqua

Lasciare 'strabordare' l'acqua e tappare il più velocemente possibile.



Incartare la bottiglia in un foglio di alluminio

Mettere in frigorifero


Analisi della durezza


Prelevare 100 ml di acqua dalla bottiglia aiutandosi con una pipetta da 50 ml ( 2 prelievi )

Svuotare il contenuta della pipetta in un becher

Aggiungere 20 cc di tamp one ammoniacale a pH 10

Aggiungere una punta di spatola di NET

N.B. La soluzione acquisterà un colore rosso - viola

Dopo aver pulito e avvinato la buretta con l'EDTA, portare a volume con EDTA

Titolare la soluzione con l'EDTA N.B. La soluzione acquisterà, goccia a goccia, un colore azzurro blu. Quando questa tonalità sarà persistente vorrà dire che tutto il calcio e il magnesio sarà stato complessato dall'EDTA.

Annotare i ml di EDTA usati per titolare e convertire questo dato in gradi francesi F sapendo che 1 ml di EDTA usato corrisponde a 1F


pH


Prelevare 100 ml di acqua dalla bottiglia aiutandosi con una pipetta da 50 ml ( 2 prelievi )

Svuotare il contenuta della pipetta in un becher

Inserire la sonda e l'elettrodo del pHmetro nell'acqua ()

Aspettare che il valore apparso sul visore si stabilizzi

Annotare il valore



() Assicurarsi precedentemente che il pHmetro sia tarato. In caso contrario effettuare la taratura prima di inserire la sonda e l'elettrodo nell'acqua.




Conclusioni :

Dalle analisi risulta che l'acqua proveniente da casa mia è alterata.

Infatti la durezza 'normale ( = che rientra nei limiti stabiliti dalla legge )' si dovrebbe aggirare attorno ai 26 F mentre il pH in un intervallo che va dai 5.5 ai 7.5.

Queste alterazioni possono essere causate dalla sporcizia dell'autoclave condominiale e delle tubature.

L'origine di queste alterazioni, però, si può anche ricercare nel fatto che l'acqua fornita al condominio dall'acquedotto comunale non rispetti i valori.

Per evitare possibili errori dovuti a distrazione o dovuti alla taratura errata degli strumenti, si procederà ad analizzare un successivo campione con il fotometro FT 400.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta