ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto chimica

MISCUGLI E COMPOSTI



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

“MISCUGLI E COMPOSTI”


SCOPO capire e osservare le differenze tra miscugli e composti, visionare le proprietà fisiche dei due elementi separati, le proprietà fisiche e chimiche del miscuglio ei due elementi e del composto.


MATERIALE

Ø      Portaprovette

Ø      4 provette

Ø      Pinza – portaprovette

Ø      Mortaio e pestello

Ø      Spatola

Ø      Calamita

Ø      Fornellino (detto “becco”) Bunsen

Ø      Acido cloridrico (HCl)

Ø      Ferro (Fe)

Ø      Zolfo (S)

Ø      Becher

Ø      Miscuglio Fe + S


PROCEDIMENTO

Preparare sul tavolo di lavoro due vetrini con rispettivamente Fe e S e un becher contenente Fe + S. Con la spatola mettere una piccola quantità di S nella prima provetta, di Fe nella seconda e di Fe +S nella terza e nella quarta.

Avvicinare la calamita ad ognuna delle prime tre provette e osservare il comportamento di Fe, S e Fe+S.

Aggiungere poi HCl ad ognuna delle prime tre provette fino a coprire i campioni e osservare la reazione.

Scaldare infine la quarta provetta sul forellino Bunsen, muovendola avanti e indietro per evitare che si rompa la provetta. Dopo averla avvolta nella carta rompere la provetta, pestare il composto col mortaio e spostare il contenuto in una nuova provetta. Osservare quindi il comportamento del composto prima a contatto con la calamita e poi con l’HCl.


CONCLUSIONI


Calamita

HCl

Fe

reagisce

va verso il basso e produce bolle

S

non reagisce

va verso l’alto

Fe+S

reagisce solo Fe

Fe va sul fondo, S sta sopra l’HCl

FeS

reagisce leggermente

una parte sta sotto e un’altra sopra l’HCl

Innanzitutto notiamo che il ferro ha proprietà magnetiche, infatti avvicinando la calamita viene attratto da essa; a contatto con l’HCl poi questo elemento va verso kil fondo del becher, producendo bolle date dal fatto che la sua reazione con lo stesso HCl libera dell’idrogeno molecolare [H2]. Lo zolfo invece non reagisce con la calamita e a contatto con l’HCl tende ad andare verso l’alto.Nel miscuglio Fe + S ogni elemento mantiene le proprie caratteristiche e proprietà fisiche e chimiche, infatti lo zolfo al contrario del ferro non viene attratto dalla calamita, e a contatto con l’HCl il ferro va verso il basso mentre lo zolfo galleggia. FeS invece non ha alcuna proprietà magnetica; a contatto con l’HCl non produce bolle, mentre ci accorgiamo del forte odore che il prodotto della reazione tra l’acido e il solfuro emana (e che scopriamo essere dovuto all’acido solforico [H2S] che la reazione produce). Purtroppo una piccola parte del nostro composto si comporta come il miscuglio Fe + S, ma questo è un errore che può essere dato da cause diverse o comunque dal nostro non essere perfettamente stechiometrici. In ogni caso abbiamo potuto verificare che in un miscuglio i due elementi che lo formano mantengono le loro proprietà fisiche, chimiche e le loro caratteristiche, mentre un composto formato dagli stessi elementi presenta proprietà fisico-chimiche e caratteristiche differenti.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta