ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto chimica

RELAZIONE - Verificare se la stessa quantità d’acqua scioglie diversi tipi di solido



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

RELAZIONE


voto: 7!Obiettivo: Verificare se la stessa quantità d’acqua scioglie diversi tipi di solido.


Soluzione A

Soluzione B

Acqua

5 ml

5 ml

Solido

5 g (sostanza A)

5 g (sostanza B)

Peso capsula

85,7 g

84,1 g

Peso soluzione

+ capsula

88,2 g

88,9 g

Peso soluzione

2,5 ml (88,2-85,7)

4,8 ml (88,9-84,1)

Peso solido secco

+ capsula

86,8 g

86,8 g

Massa solido secco

1,1 g

2,7 g

Volume acqua evaporata

1,4 cm3 (2,5-l,1)

2,1 cm3 (4,8-2,7)

Concentrazione

0,7 g/cm3 (1,1/1,4)

1,2 g/cm3 (2,7/2,1)


















1° Fase:

Dopo aver misurato l’acqua occorrente usando un cilindro graduato, ne abbiamo messi 5 ml in ognuna delle due provette. Poi abbiamo pesato 5 g di due solidi diversi e li abbiamo aggiunti rispettivamente in ogni provetta. Le abbiamo tappate e agitate bene.

Osservazioni:

Successivamente abbiamo osservato che la sostanza B è più solubile dell’altra: ciò l’abbiamo capito poiché nella prima provetta (contenente la sostanza A) era rimasta una maggiore quantità di solido non sciolto ed invece nell’altra ne era rimasto di meno.

2° Fase:

Con la pipetta preleviamo un po’ di soluzione da una provetta, facendo però attenzione a non prendere anche il solido non sciolto, quindi mettiamo ciò che abbiamo prelevato in una capsula, pesata sia prima che dopo l’aggiunta della soluzione, che andremo a posizionare sul treppiedi, quindi sul fornellino. Ripetiamo l’operazione anche con l’altra provetta. Mentre le soluzioni si stanno seccando, noi stiamo attenti a non farle schizzare, perché se dovesse succedere noi perderemmo un po’ della soluzione che abbiamo già pesato, e per fare in modo che non accada, di tanto in tanto andiamo a sollevare per un po’ la capsula dal fuoco utilizzando una pinza di legno.

Calcoli:

Pesiamo entrambe le capsule con il solido ormai secco e calcoliamo la quantità del solido secco, il volume dell’acqua, la concentrazione.

Quando usiamo la bilancia per pesare, l’unità di misura utilizzata sono i grammi, anche quando pesiamo l’acqua. Invece abbiamo bisogno che la quantità d’acqua sia espressa in cm3. Possiamo dimostrare che i grammi sono equiparabili ai cm3 attraverso la seguente formula:

V (cm3) = m(g)/d(g/cm3) 1/1 cm3 = 1 . cm3 = cm3

Osservazioni finali:

Dai vari calcoli e osservazioni, notiamo che una soluzione è più concentrata dell’altra e in particolare la B, nella quale era rimasto insoluto meno solido, ha una concentrazione maggiore della A. Quindi due solidi diversi in una stessa quantità d’acqua non hanno la stessa concentrazione e quindi la stessa solubilità.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta