ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto chimica

Relazione tra velocità e concentrazione e tempo e concentrazione



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

RELAZIONE DI CHIMICA



TITOLO: relazione tra velocità e concentrazione e tempo e concentrazione

MATERIALI: becker foglio di carta con disegnata una croce cronometro bacchettina in plexigas HCl e Na2S2O3.

Di quest’ultimo è necessario fornire una spiegazione dettagliata infatti questa sostanza è denominata TIOSOLFATO.

Esso deriva dal solfato di sodio che a sua volta deriva dall’acido solforico ma il prefisso TIO indica che nella struttura della molecola è presente un atomo di zolfo in più quindi ha la seguente struttura



ONa



 

ONa

 

S

 






O

 





PROCEDIMENTO: prendiamo 5cc di HCl con concentrazione 2M ,ad esso verrà aggiunto solo dopo avere scaldato o raffreddato , il composto di 45 cc di acqua e tiosolfato(fatto rispettivamente da 20cc di acqua e 25 di tiosolfato).in tutte le sette prove eseguite la reazione avvenuta è la seguente:



2HCl + Na2S2O3 à S + SO2 + 2NaCl + H2O


La reazione avviene all’interno del becher e appena messi a contatto i due reagenti si aziona il cronometro.

Grazie alla carta con disegnata una croce, posta sotto il becher, appena la croce non sarà piu visibile a causa della torbidità causata dallo zolfo potremmo prendere il tempo.

L’obbiettivo è vedere in rapporto alla variazione di temperatura la variazione del tempo e la conseguente variazione di velocità.

Come detto sopra,prima di mettere a contatto l’acido con l’acqua e il sale ,scaldiamo il composto di 45cc sopra un becco bunsen e effettuiamo tre prove con tre rispettive alte temperature diverse.

La stessa cosa la eseguiamo ,in modo da osservare anche le variazioni a bassa temperatura,quindi in una vaschetta con del ghiaccio mettiamo il becker contenente il composto di acqua e sale e effettuiamo tre prove con tre diverse basse temperature.

Infine effettuiamo l’ultima prova mantenendo la temperatura di reazione intorno ai venticinque gradi quindi intorno alla temperatura ambiente.

Ovviamente la temperatura misurata è stata presa con l’ausilio di un termometro ed è misurata prima di far avvenire la reazione.

Al termine delle prove otterremo i seguenti dati


DATI  E GRAFICI:




prova

VHCl

V acqua

Vtiosolf

temperatura

Mtiosolf

tempo

velocità





























































Formule utilizzate:

velocità = concentrazione / tempo

Per osservare le diverse relazioni che vi sono basterà intabulare i dati in due grafici che ci mostreranno le relazioni che intercorrono tra :

velocità e temperatura




- tempo e temperatura





OSSERVAZIONI E CONCLUSIONI: come si può osservare dai dati  la velocità aumenta all’aumentare della temperatura al contrario il tempo diminuisce all’aumentare della temperatura.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta