ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto chimica

Titolazione



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Titolazione

Materiale utilizzato:

Un becher;

Un imbuto;

Un’asta metallica con sostegno e pinze a ragno;

Una buretta; portata: 100ml

sensibilità: 0,1 ml.


q       Acido cloridrico – HCl;

q       Idrossido di sodio – NaOH;

q       Acqua distillata;

q       Fenolftaleina.

Descrizione della prova

Prendere una buretta e riempirla con 100ml di idrossido di sodio, stando attenti a fare una misurazione esatta; poi versare una quantità incognita di acido cloridrico nel becher, portare in soluzione con dell’acqua e aggiungere della fenolftaleina. Porre il becher sotto la buretta precedentemente fissata ad un asta di sostegno. Aprire leggermente il rubinetto della buretta facendo scendere goccia a goccia idrossido di sodio. Agitando continuamente il becher per mischiare la soluzione, osservare attentamente il viraggio di colore, e appena questo avviene chiudere il rubinetto della buretta. Prendere nota del volume dell’idrossido di sodio che è stato introdotto nel becher, quindi procedere a calcolare la concentrazione incognito dell’acido cloridrico.

Il becher da me utilizzato era il numero 4  e con la formula [C2= (V1 x C1) / V2] sono riuscito a calcolare la molarità ed era: [C2= (0,1 x 25,4) / 20 = 0,127 Molare]


Annotazioni

Questo tipo di analisi prende anche il nome di titolazione. Titolare una soluzione significa calcolarne la concentrazione.

Quando si fanno reagire quantità equivalenti di un acido forte con una base forte si hanno reazioni di neutralizzazione complete. Queste reazioni, che vengono utilizzate comunemente nei laboratori per scoprire le quantità di un acido o di una base presenti in una determinata soluzione, vengono denominate titolazioni acidimetriche.




Conclusioni

La reazione verificatisi in questa prova è: HCl + NaOH         NaCl + H O, dove l’acido cloridrico è un acido forte, l’idrossido di sodio è una base forte, e il sale che viene prodotto è un sale che non subisce idrolisi.

La reazione si può scrivere anche in quest’altra forma:

(H+ +Cl-) + (Na+ + OH-)            (Na+ + Cl-) + H O

La reazione reale che si è verificata è: H+ + OH-          H O, perché sono solo queste due le parti che reagiscono, gli altri, Na+ e Cl-, restano invariati durante la reazione.

Detto ciò si capisce perché diminuendo gli H+ il pH aumenta e la soluzione diviene più basica.

La reazione di un acido con una base si chiama reazione di neutralizzazione; i prodotti di reazione sono un sale e acqua. Nella reazione di un acido forte con una base forte, totalmente ionizzati, reagiscono gli ioni H O+, ossia H+, e OH- e non intervengono ne gli anioni dell’acido ne i cationi della base.

La reazione di neutralizzazione è: H+ + OH-            H O







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta