ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto economia

CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA DEL TURISMO PROVA D’ESAME DEL CORSO DI MICROECONOMIA

CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA DEL TURISMO PROVA D’ESAME DEL CORSO DI MICROECONOMIA
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Università di Bologna sede di Rimini


Corso di Laurea in Economia del Turismo



Prova d’esame del corso di Microeconomia

titolare: prof. C. Benassi


Esercizio

A1

A2

A3

A4

B1

B2

Tot

Valutaz








Nome








Cognome









A.A. 1998/99

1 Giugno 1999

1o appello



Il candidato risponda a tutti i seguenti quesiti (gruppo A).




A1) Si definiscano in maniera precisa e sintetica:

a)       Il surplus del consumatore;

b)       La strategia dominante;

c)       Il primo teorema dell’economia del benessere.


A2) Le preferenze di un consumatore sono rappresentate dalla seguente funzione di utilità: U=4X+2Y. Il reddito è pari a R=100 ed i prezzi dei due beni sono Px=2 e Py=2.

a)       Si determini l’andamento delle curve di indifferenza;

b)       Si individui il paniere ottimale del consumatore;

c)       Si scriva e si rappresenti graficamente la curva di domanda del bene X quando il reddito è R=100 ed il prezzo di Y è Py=2.


A3) Nel breve periodo un’industria perfettamente concorrenziale è compostra da 24 imprese identiche tra loro, caratterizzate dalla seguente funzione di costo CT=Q2+25. La curva di domanda di mercato è data da QD=100-P, dove QD rappresenta la quantità compessiva domandata. Si determini:

a)       La curva di offerta della singola impresa;

b)       La curva di offerta di mercato e il punto di equilibrio di breve periodo;

c)       Il prezzo minimo a cui il prodotto può essere venduto, la quantità totale prodotta ed il numero di imprese operanti sul mercato nel lungo periodo supponendo che la funzione di costo rimanga invariata.


A4) La funzione di domanda del bene X è P=10-X. Supponete che esistano solo due produttori, A e B. Siano rispettivamente CA=2XA e CB=3XB le funzioni di costo totale delle due imprese.

a)       Si determini l’equilibrio di Stackelberg nell’ipotesi che A sia Leader di mercato.

b)       Si determini l’equilibrio di Bertrand.

c)       Si confrontino i due equilibri.


Il candidato risponda a una delle seguenti domande (gruppo B).


B1) Un giocatore possiede una ricchezza M=50 lire. Gli viene offerta una lotteria così strutturata: giocando le 50 lire, può vincere un premio di 70 con probabilità del 30%, può vincere un premio di 50 con probabilità 40% mentre può vincere un premio di 40 con probabilità del 30%.

a)       Si calcoli il valore atteso della lotteria;

b)       Posto che la funzione di utilità del giocatore sia U= M, egli sceglierà di giocare la lotteria oppure no?

c)       Come cambierebbe la vostra risposta se il costo della giocata diventasse di lire 55?


B2) Su una spiaggia lunga 50 metri operano due chioschi, A e B. Essi sono localizzati a 5 metri di distanza dalle due estremità della spiaggia, a 40 metri di distanza l’uno dall’altro. I due chioschi vendono il medesimo gelato allo stesso prezzo P=2000. Ad ogni metro della spiaggia è presente un bagnante che acquista esattamente un gelato al giorno. Per il consumatore percorrere una distanza d costa in termini monetari t=100d.

a)       Come si ripartisce, in termini percentuali, la domanda fra i due chioschi?

b)       Come si modifica la vostra risposta se B aumenta il prezzo a PB=3000?

c)      Come si modifica la vostra risposta se, dato il nuovo prezzo PB, il costo di percorrenza della distanza d diventa t=50d2.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta