ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto fisica

IL MOTO DELLA BOLLA - Conoscere il moto, la velocità e il tempo che una bolla impiega in un tubo di 80 cm circa mediante degli intertempi tra loro dis



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

IL MOTO DELLA BOLLA



Obiettivi: Conoscere il moto, la velocità e il tempo che una bolla impiega in un tubo di 80 cm circa

mediante degli intertempi tra loro distanti “10 cm 1 mm”


Materiale:  

1) Un cronometro

2) Un tubo tarato (80 cm) con apparecchiatura relativa precedentemente preparata che è composta da :

  • Un asta di metallo
  • Un treppiede
  • Una pinza
  • Un tubo tarato da 80 cm

Tubo tarato




80 cm


 

asta di metallo


 

pinza

 

treppiede

 






Operazioni da seguire:  

prendere la bacchetta e infilarla nel treppiede;

prendere la pinza con il suo apposito blocco alla bacchetta e unirle;

prendere il tubo pieno d’acqua con una bolla all’estremità del tappo;

prendere il cronometro;

misurare il tempo che va da 0 a 1 fino a quello che va da 0 a 6, per 0 fino ad arrivare a 6 si intende lo spazio e quindi i centimetri che la bolla percorre in un determinato tempo;

calcolare la media di ogni tempo preso da varie persone e vedere l’errore dello spazio e del tempo;


Tabelle e grafici:

N

∆S(m)

E(∆S)

t1

t2

t3

t4

tm(s)

E(t) (s)

V (m/s)

E (v) (m/s)







































































N

S (m)

E(s) (m)

tm (s)

E(tm) (s)

V

E(v)
























































Osservazioni:

Dobbiamo tenere in considerazione anche il margine di errore del tubo tarato di 80 cm poiché presenta per l’appunto un margine di errore di 10 cm ± 1 mm.



Conclusioni: 

Possiamo quindi concludere che dopo vari cronometraggi del passaggio della bolla nei vari intertempi, si verificano tempi differenti l’uno dall’altro  per i quali se sommiamo tutti i valori e li dividiamo per il loro numero in questo caso per quattro possiamo calcolare i loro valori medi.

Possiamo calcolare la velocità in base al grafico precedentemente disegnato che è 0,09 e possiamo trovare in modo altrettanto semplice l’errore medio della velocità che è 0,0215


Calcoliamo ora la legge oraria:

x = v * t + x0


ma x0 = 0 e v = 0,09 m/s


quindi


x = 0.09 m/s (± 0,0215)







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta