ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto fisica

LA LEGGE DI ARCHIMEDE - Verifica della legge di Archimede e studio della spinta idrostatica

LA LEGGE DI ARCHIMEDE - Verifica della legge di Archimede e studio della spinta idrostatica


Scrivere la parola
Seleziona una categoria

LA LEGGE DI ARCHIMEDE



OBIETTIVI: Verifica della legge di Archimede e studio della spinta idrostatica


ATTREZZATURA:


*     Un dinamometro (sensibilità 0,02N; portata 10N);

*     Un pesetto di forma cilindrica;

*     Un calibro (sensibilità 1/20 mm);

*     Un beker;

*     Acqua e alcool etilico;


PROCEDURA:


*     sospendere il pesetto al gancio del dinamometro e leggerne il valore;


*      immergere il pesetto nell’acqua all’interno del beker e annotarne il secondo valore;


*      con l’aiuto del calibro misurare il volume del pesetto;


*     svolgere l’esperimento in 3 fasi successive:


una prima fase in cui viene cambiata la quantità d’acqua all’interno del beker e in cui viene nuovamente annotato il terzo valore del pesetto,


una seconda fase in cui viene utilizzato un secondo pesetto con stesso volume ma materiale diverso,


una terza fase in cui viene sostituita l’acqua con dell’alcool etilico e di nuovo misurato il valore del pesetto;


*     calcolare alla fine di ogni fase il peso del liquido spostato dal pesetto con la seguente formula: P liquido spostato = d . V . g dove d è la densità dell’acqua e misura 1 . 103 Kg/m3 , V è il volume del pesetto calcolato con la seguente formula: V = π . r2 . h e g è l’accelerazione di gravità;


*     verificare quindi la legge di Archimede: S = P liquido spostato .



Elena Delbosco, Alice Massa, Emanuela Moioli 

4a AS



ELABORAZIONE DEI DATI 1. :


*    Peso del corpo inizialmente P: 0,44 N +/- 0,02


*  Peso del corpo immerso in acqua P’ : 0,14 N +/- 0,02


*  Peso liquido spostato P” = d . V . g = 1 . 103 Kg/m3 . 9 m/s2 . (2,86 . 10-5 +/- 1 . 10-7) m3 =



28,06 . 10-2 = 0,28 +/- 0,001 ( siccome l’errore qui in considerazione è troppo piccolo riteniamo sia possibile non prenderlo in considerazione)


*  Intensità della spinta idrostatica S = P – P’ = 0,30 +/- 0,04


*     Spinta di Archimede S = P”


ELABORAZIONE DEI DATI 2. :


Dopo aver cambiato la quantità dell’acqua


*     Peso del corpo inizialmente P: 0,44 N +/- 0,02


*     Peso del corpo immerso in acqua P’ : 0,14 N +/- 0,02


ELABORAZIONE DEI DATI 3. :


Dopo aver cambiato il corpo


*     Peso del corpo inizialmente P: 0,50 N +/- 0,02


*     Peso del corpo immerso in acqua P’ : 0,14 N +/- 0,02


*     Intensità della spinta idrostatica S: 0,36 N +/- 0,04


ELABORAZIONE DEI DATI 4. :


Dopo aver cambiato l’acqua con alcool etilico


*     Peso del corpo inizialmente P: 0,44 N +/- 0,02


*     Peso del corpo immerso nell’alcool P’ : 0,14 N +/- 0,02


*     Intensità della spinta idrostatica S: 0,28 N +/- 0,04









Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta