ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto fisica

PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO ELETTRICO PER UN AMBIENTE



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

PROGETTAZIONE
E REALIZZAZIONE 
DI UN IMPIANTO ELETTRICO PER 
UN AMBIENTE







N.1     Strutturazione del problema progettuale


a) Esistenza del bisogno



L’obiettivo è quello di riuscire a progettare e realizzare un impianto

elettrico per un ambiente abitativo,sapere manipolare gli utensili e le

loro funzioni.


b) Analisi delle possibilità di soddisfacimento del bisogno

Per realizzare l’impianto elettrico abbiamo bisogno di vari materiali

elencati nel punto 2c , e non abbiamo nessun vincolo.


c) Ipotesi diverse di soluzione con schizzi

Abbiamo realizzato diversi schizzi di impianti che ci sembravano funzionali.


d) Scelta della soluzione ottimale

L’ipotesi migliore è la n°1.



N.2 Progettazione


a)      Elaborazione dei particolari con dimensionamento


b)      Sviluppo del progetto d’insieme (disegno tecnico)


Vedi carta millimetrata.


c)      Scelta della quantità e qualità del materiale










Tabella riassuntiva


Materiale

N.

Lampadina


Pila


Chiodi


Fermagli


Filo elettrico NERO


Filo elettrico ROSSO



USEREMO LA CORRENTE CONTINUA (FILI ROSSO E NERO) PERCHE’ E’ PIU’ SICURA

DI QUELLA ALTERNATA


UTENSILE

FUNZIONE

Martello

Piantare i chiodi nel compensato

Pelafili

Togliere la guaina di rivestimento nel filo

Pinza

Protegge le dita dal martello quando piantiamo i chiodi



Cacciavite

Per avvitare e svitare i morsetti


d)        Tempo di realizzazione

Per realizzare il circuito impiegheremo 5 ore circa.


CARATTERISTICHE ELETTRICHE DELL’IMPIANTO


Supponiamo di mettere nella stanza due lampade da 5w ai lati del letto, e una lampada più grande, da 20 W al centro ; tali lampade sono collegate in parallelo e utilizzano una tensione di 4,5 V ognuna .

Sapendo che:


L’effetto Joule è quel fenomeno per cui un filamento di materiale variabile attraversato dalla corrente diventa incandescente e illumina l’ambiente circostante; - Una lampada ad incandescenza emana luce esclusivamente per effetto Joule;


Per conoscere l’intensità delle lampadine si può utilizzare la legge che dice :

Potenza = tensione x Intensità di corrente

W      = V x A , dove:

W è l’unità di misura della potenza elettricità

V è la tensione del generatore o la differenza di potenziale

A è l’unità d’intensità della corrente


Se due o più lampade sono collegate in parallelo ad un generatore di 4,5 V, la tensione è la stessa in tutte, mentre l’intensità (A)varia a seconda della loro potenza (W); dunque la tensione è la costante, mentre variando la potenza  varia direttamente in modo proporzionale l’intensità.

I = W / V



Potenza ( W )

Tensione ( V )

Intensità di corrente ( A )












Dal generatore parte una intensità di corrente totale di   10 ( A )

Da tali valori si ricava il seguente grafico






Per misurare le grandezze , inseriamo :

in serie con le lampadine degli Amperometri per rilevare l’intensità di corrente ( A )

in serie con il generatore un altro Amperometro per avere l’intensità di corrente totale

in parallelo con il generatore un Voltmetro per controllare la tensione erogata del generatore


Alimentato il circuito attraverso l’interuttore “0” , attivando gli interuttori “1” , “2” e “3” si leggono negli strumenti gli stessi valori delle correnti e della tensione che erano stati indicati dalla teoria.


Schema elettrico completo di strumenti di controllo









Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta