ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto italiano

COMMENTO

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

COMMENTO


Leopardi pensa che la giovinezza sia l’età più bella della vita, perché è piena di speranze e di gioia. Questo periodo bisogna goderselo pienamente, per non avere rimpianti in futuro, per cui non bisogna rimandare i divertimenti perché non ci saranno più possibilità: bisogna saper cogliere l’attimo. Io sono d’accordo con il Leopardi su ciò che ha affermato, perché la giovinezza è la parte di vita in cui ci si possono fare cose che quando si è adulti non si possono fare. Io penso che tutti questi pensieri che ho appena scritto siano i più significativi, perché lasciano una traccia dentro di me.

Quest’età fiorita ha come comni il riso, i divertimenti, l’amore ecc.

Il poeta crede che la solitudine alcune volte si ama, anche senza un motivo; inoltre i giovani non devono stare in solitudine, perché devono stare in comnia. Sono d’accordo con il poeta, perché tutti abbiamo bisogno di momenti personali in cui ragionare con noi stessi, ma non sempre; soprattutto a quest’età dobbiamo uscire e stare con gli altri.

L’età adulta, è definita noiosa e triste perché non si sono realizzate le speranze, perciò quando cade la speranza,  non resta solo che aspettare la fredda morte. Io non penso che l’età adulta sia così tetra e monotona, perché io sicuramente non posso sapere come sarà la mia vita futura, però credo anche che non bisogna essere così pessimisti, perché sennò si vive sempre la vita immusoniti.

La vecchiaia, invece, non suscita più alcun sentimento e si è pieni di rimpianti, tuttavia se si hanno bei ricordi della giovinezza, la vecchiaia diventa più piacevole. Avere rimpianti è la cosa più brutta che possa esistere al mondo, per quello Leopardi ci consiglia di fare tutto quello che dobbiamo fare nella giovinezza e, di non rimandarlo all’età adulta, perché non sarà possibile ripeterlo.

Per concludere, la vita dà a tutti più dolori che gioie e, nessuno è felice per la propria, inoltre la vita bella è quella che non si sa.

Sono d’accordo con il fatto che è bello quello che non si sa della vita futura, perché se si conosce già il proprio futuro, si perde la speranza che si ha per il domani.

La morale delle poesie del Leopardi è che la giovinezza è un’età splendida, in cui tutti devono divertirsi; inoltre non bisogna mai rimandare.

Sull’età adulta, invece, non dobbiamo continuare a sperare, perché poi ci rimaniamo male.

La poesia più bella del Leopardi è stata il Sabato del villaggio, perché tutti i personaggi presenti nella poesia si preparano a passare una bella domenica. Inoltre questa poesia è molto facile e ricca di significati.

Io condivido in maggior parte i pensieri del Leopardi, perché io mi fido di quello che lui sostiene visto che ha già passato l’età adulta.

Però io credo che il poeta sia troppo pessimista, per cui dovrebbe guardare anche il lato positivo delle cose, non solo quello negativo.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta