ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto italiano

Esprimo la mia opinione su un libro letto l’anno passato e ne evidenzio l’importanza e l’attualità

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Esprimo la mia opinione su un libro letto l’anno passato e ne evidenzio l’importanza e l’attualità.


Il libro che analizzerò è intitolato Lo strano caso del dottor Jekill e del signor Hide, di R. L. Stevenson.

L’autore incentra questo romanzo sulla trattazione del tema della dualità (evidenziata dalla doppia identità di Jekill).

Nella prima parte della storia il narratore è esterno, ma il punto di vista è focalizzato su Utterson ed è quindi limitato: non ci sono anticipazioni di alcun tipo, ed bisogna seguire al fianco di Utterson lo sviluppo della vicenda, immedesimandosi nel ruolo di investigatore.

La seconda parte,invece, è costituita dallo scritto lasciato da Jekyll: il narratore è quindi interno, ed il punto di vista, seppur limitato alla visione di Jekyll, è di carattere onnisciente, poiché il dottore conosce tutti gli aspetti della vicenda. Quest’ultima parte ha infatti una funzione esplicativa, colma lacune seguendo l’ordine cronologico degli eventi .

Una prima interpretazione che ho fatto,é quella riguardante l’eterna lotta tra il bene ed il male.

Un altro degli aspetti della storia è la natura duplice dell’uomo, che ha un istinto in contraddizione col progredire della società.

Infine, non meno importante, è l’interpretazione psicoanalitica, basata sulle teorie freudiane, precedute da Stevenson proprio con questo romanzo. Freud è colui che teorizza l’esistenza di una zona della psiche che sfugge al controllo della coscienza ma che condiziona comunque il comportamento dell’individuo: l’inconscio.

Secondo la teoria freudiana la personalità di ogni individuo può essere tripartita in “ES”, “IO” e “SUPERIO”. Il primo è l’istinto, che tende all’immediata soddisfazione del desiderio; il “SUPERIO” è l’istanza morale, ovvero la parte conscia (comprende anche una parte di inconscio); l’”IO” è la mediazione “ES” e “SUPERIO” ed è la parte più legata alla realtà. A questo punto è facile capire che le tre parti della psiche umana vengono rappresentate con altrettanti personaggi nel romanzo di Stevenson. Hyde coincide con l’”ES”, il “SUPERIO” è associato ad Utterson e l’”IO” si incarna in Jekyll.Le abitazioni dei personaggi riflettono le loro caratteristiche: Jekyll ha una casa grande, raffinata ma allo stesso tempo accogliente, che si affaccia su una via principale molto trafficata, rispecchiando la personalità del dottore immerso nella vita della borghesia vittoriana; Hyde e relegato nel laboratorio, affacciato in un quartiere povero e sinistro, anche l’ingresso e consumato e rovinato. IL laboratorio comunque, altro non è che il retro della casa di Jekyll, e ne esprime il lato demoniaco.

Trovo che l’opera di Stevenson sia molto importante, e il lavoro svolto mi ha aiutato a comprenderla in tutte le sue sfumature, e mi sembrerebbe limitativo esprimere un commento di poche righe. Vorrei sottolineare che in qualche modo il messaggio dello scrittore è ancora un argomento attuale: ancora oggi infatti l’ipocrisia è spesso protagonista, dalla politica alla tv alla religione.

Questo romanzo è enormemente intriso di significati che toccano tutti poiché riguardano l’animo umano.

In conclusione invito alla lettura di questo testo, tutti quelli che non lo hanno ancora fatto.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta