ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto italiano

Io non ho paura - Niccolò Ammaniti

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

TITOLO: Io non ho paura.

AUTORE: Niccolò Ammaniti, nato a Roma nel 1966.

AMBIENTE: Camna del sud Italia

TEMPO: Nel 1978

TRAMA:Questo libro racconta la storia di Michele Amitrano, un bambino di nove anni, che un giorno per gioco con i suoi amici sale una collina e scopre un segreto così grande e terribile da non poterlo raccontare.

Infatti, su quella collina c'era un casale abbandonato e, dietro ad esso, c'era un buco, coperto da un materasso. In quel buco scopre che c'era un bambino e pensava che fosse morto. Intanto arrivano i suoi amici, lui richiude il buco e se ne torna a casa.

Il giorno seguente, torna da solo in quel posto, pieno di paura, e vede che quel bambino è ancora vivo; lo va a trovare tutti i giorni di nascosto. Un giorno, sente i suoi genitori e i genitori dei suoi amici che parlano proprio di questo bambino, e scopre che l'hanno rapito. Poi, da una notizia al telegiornale, scopre che si chiama Filippo.

Il giorno seguente va da lui, stringono amicizia, Michele lo trascina fuori dal buco per fargli prendere un pò d’aria, poi quando sta per rimetterlo dentro, è scoperto da Felice, un amico di suo padre, che lo riporta a casa.

Il padre di Michele si arrabbia, tanto da fargli giurare che non tornerà più in quel posto.

Dopo un pò di tempo, i suoi amici vogliono tornare la per vedere bene la casa, e mentre salgono al primo piano, Michele va dal bambino e scopre che non c'è più. Viene a sapere che è stato portato in una fattoria vicina.

Successivamente, in cielo passano degli elicotteri dei Carabinieri, e gli adulti si rifugiano in casa. Tornato a casa, mangia e se ne va a letto, poi sente delle persone che parlano ad alta voce in casa e  apre la porta per vedere. Così sente che vogliono uccidere il bambino. A questo punto decide di andarlo a salvare. Sale sulla bicicletta e arriva alla fattoria. All'inizio non riusciva a trovarlo, poi lo vede e lo raggiunge. Si ferisce ad una gamba, riesce a far scappare il bambino, ma lui ferito resta la, immobile. Allora il padre prende la pistola e non riconoscendo che era suo lio lo uccide.

PROTAGONISTA:Il protagonista principale della storia è Michele Amitrano, un bambino di nove anni. E' coraggioso, realistico ed è un personaggio positivo perchè dà la sua vita per salvare un suo coetaneo.

Il bambino subisce un cambiamento nel corso della storia, abbandona il mondo dei giochi e dello stupore e passa alla vita reale.

ALTRI PERSONAGGI IMPORTANTI: La sorella Maria, i suoi amici e i suoi genitori.

GIUDIZIO:Il libro nel complesso è stato interessante perchè non pensavo che la storia si svolgesse in questo modo e perchè all'inizio era noioso.

Le situazioni presentate erano avvincenti e interessanti.

Alcuni personaggi erano simpatici (ad esempio Michele e Filippo), altri erano antipatici (ad esempio Felice).

Le descrizioni erano troppo particolareggiate ma il linguaggio adoperato era semplice e facile da comprendere.      









Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta