ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto italiano

L’ETÀ DELLE AVANGUARDIE



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

L’ETÀ DELLE AVANGUARDIE

L’età delle avanguardie occupa il primo ventennio del 900.

Le avanguardie sono dei movimenti di artisti organizzati.

L’arte perciò nasce dalla collaborazione e dal valore comune dei vari artisti.

Questi movimenti sono interartistici, interessano diverse arti; in particolare la letteratura e le arti urative.

Questi movimenti si pongono in forte antitesi con tutta la produzione precedente e si oppongono sia al naturalismo (si distaccano dall’idea dell’arte come prodotto scientifico), sia al decadentismo, cioè dall’idea della centralità e della soggettività dell’uomo.




Per la prima volta si attua una rottura totale e programmata con il passato.


I principali movimenti di avanguardia sono:

L’ESPRESSIONISMO;

IL DADAISMO;

IL SURREALISMO;

IL FUTURISMO.


Queste avanguardie sono importanti perché oltre a dare vita a movimenti organizzati, finiscono per influenzare la produzione artistica dell’intero periodo. I fermenti di novità che sono presenti nelle avanguardie andranno ad influenzare anche altri autori.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta