ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto italiano

'OCEANO MARE', Alessandro Baricco

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

'OCEANO MARE'


Autore:Alessandro Baricco (Torino 1953-)

Anno composizione

Storia e intreccio: avventure esistenziali dei protagonisti e scambio di esperienze.

Tempo della narrazione: simultanee, con flash- back



Punti nodali e il loro sviluppo:Il romanzo si suddivide in tre libri: Locando Almayer, nel quale sono descritte le ragioni per cui i personaggi sono proprio alla locanda, Il ventre del mare, in cui è narrata una terribile vicenda riguardante Adams e Savigny, e infine I canti del ritorno, in cui l'autore espone la fine di ogni personaggio del primo libro.

Tutto inizia quando i personaggi si ritrovano alla Locanda Almayer per problemi diversi ma tutti con la stessa soluzione: il mare.

Plasson, affermato pittore, decise di abbandonare la sua vecchia vita e di recarsi in un luogo silenzioso dove potesse dipingere il mare e più precisamente i confini del mare, ma dopo molte tele bianche, o meglio dipinte solo con l'acqua salata dell'oceano, senza alcun colore, viene colpito da polmonite, poiché dipingeva quasi completamente immerso nell'acqua, per tutto il giorno; i suoi quadri vengono raccolti in una collezione privata da Bartleboom, divenuto, nel tempo del soggiorno alla locanda, grande amico del pittore.

Bartleboom, professore che decise di recarsi alla locanda per definire il confine del mare, fin dove le onde arrivano, per completare la sua enciclopedia; per fare questo chiede l'aiuto a Plasson, ma senza risultati. Bartleboom, nel corso della sua esistenza scrisse centinaia di lettere alla donna della sua vita, attendendo di incontrarla in futuro; tuttavia si sposò alcuni anni dopo aver lasciato la locanda, con una donna impostagli da una zia, che però lascia quando conosce una ragazza amica di Plasson, e decide di seguirla per darle le lettere, ma incontra la sorella gemella che lo informa che la sorella è alle terme, così il professore parte per cercarla, ma passa circa 20 giorni per decidere a quale delle due dichiararsi, poi opta per la pittrice amica di Plasson, ma lei si è fidanzata da pochi giorni con un'altra persona; a questo punto Bartleboom si reca dalla sorella pianista, ma viene informato dalla servitù che ella è partita per andare a trovare la sorella, così decide di regalare le lettere alla servitù e inaspettatamente ride e non smette fino al giorno dopo la sgradevole notizia, poi si reca in un paese lontano da tutte quelle vicende.

Elisewin è alla locanda perchè è malata della vita e l'unico modo per curarla è il mare; una notte di tempesta, mentre tutti erano sulla spiaggia con fiaccole, lei rimase alla locanda insieme ad Adams, un marinaio e dopo una notte d'amore Elisewin viene a conoscenza delle avventure di Adams e lasciata la locanda capisce cos'è la vita e non volendo tornare a casa si reca da un ammiraglio per iniziare una nuova esistenza e gli racconta le avventure di Adams ma senza dare spiegazioni di come ne fosse venuta a conoscenza.

La ragazza era stata accomnata nel suo viaggio da Padre Pluche, amico del barone, che dopo aver portato Elisewin presso l'ammiraglio è indeciso se tornare dal barone, restare con lei o lasciare ogni cosa e andare per la sua strada, poi opta per l'ultima e non si fa mai più rivedere nè da Elisewin nè dal barone.

Presso la locanda Almayer alloggia una donna bellissima mandata lì dal marito per scordare l'amante, al quale scrive una lettera per comunicargli che tra loro è tutto finito e che lei ama suo marito, ma viene uccisa da Adams mentre è a letto col dottor Savigny, suo amante.

Savigny, dottore che uccise la fidanzata di Adams durante la tragedia dell'Alliance, nave affondata nel naufragio della quale solo una parte di passeggeri si salvò su lance, mentre un'altra su una zattera, dove bisognava uccidere e lottare per sopravvivere.

Adams, marinaio salito a bordo dell'Alliance con Therese, la fidanzata, uccisa brutalmente al suo posto da Savigny; passò una notte d'amore con Elisewin alla locanda e per vendicare la morte della sua amata uccide Ann Deverià e in seguito viene impiccato pubblicamente.

Nella locanda Almayer vi era una stanza sempre chiusa, molto misteriosa e nel terzo libro ne esce un uomo che voleva scrivere il mare e che racconta una storia ai bambini presenti in quel luogo: una volta un prete , seguito dalla folla, benedisse il mare, ma ora nessuno potrà più farlo perchè la magia di quell'uomo è andata perduta. Poi se ne va dalla locanda e subito dopo essa se, portando con sè tutti i segreti delle persone che vi si recarono.



Tematiche principali: il senso della propria vita, reso noto dal mare, spazio infinito in cui si raccolgono tutte le esperienze dei personaggi.

Narratore: 3° persona non onniscente, esterno.

Periodo: indefinito.

Personaggi Principali:-Plasson, pittore che dipinge il mare col mare, di grande spiritualità con una personalità abbastanza forte.

-Elisewin, lia del barone di Carewall, malata che si cura col mare; nonostante sia una bambina, conosce bene il senso della vita.

-Padre Pluche, prete che segue Elisewin ma che alla fine si fa una vita propri                     --Professor Bartleboom, professore dedito alla scrittura dell''Enciclopedia dei limiti'; uomo di cultura che studia il limite del mare, senza tuttavia trovarlo; ha un carattere molto dolce, anche se talvolta lo nasconde a causa delle delusioni avute. E' in cerca della sua donna ideale, alla quale darà decine di lettere che ha scritto sulle sue esperienze.

-Ann Deverià, donna mandata dal marito presso la locanda per farle dimenticare l'amante, al quale scriverà una lettera per comunicargli la fine della loro relazione.

- Adams/Thomas/Philippe, marinaio che la vita ha messo a dura prova e che gli ha fatto conoscere molti orrori

Ambientazione : Locanda almayer                              

Intenzioni dello scrittore:analisi interiore. Porta anche il lettore a pensare molto sulla sua vita e a trovarne il senso.

Osservazioni personali:E' un libro molto bello che trasmette molte emozioni, ma che non si può riassumere perchè perde tutta la sua dolcezza e tutti i sentimenti;infatti questo romanzo è basato sui sentimenti che suscita al momento nei lettori, non adatto a riassunti perchè molto complicato come storia, poiché tutti i personaggi si ritrovano nella locanda e sembra che si conoscano da sempre, e tutti vengono salvati chi per un motivo chi per un altro, dal mare e fanno spesso cose insensate e inspiegabili, che lasciano molto perplessi. Baricco inoltre passa da un personaggio all'altro con un suo filo logico, ma sconosciuto per il lettore, quindi il racconto risulta sconnesso e talvolta incomprensibile, non dalla parte del linguaggio, ma per le avventure dei protagonisti.

Citazione:' Poi avvicina al volto della donna il pennello, esita un attimo, lo appoggia sulle sue labbra e lentamente lo fa scorrere da un angolo all'altro della bocca. Le setole si tingono di rosso carminio. Lui le guarda, le immerge appena nell'acqua, e rialza lo sguardo verso il mare. Sulle labbra della donna rimane l'ombra di un sapore che la costringe a pensare'acqua di mare, quest’uomo dipinge il mare col mare' tratto dall'incontro tra Plasson e Ann.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta