ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto italiano

SCHEDA DEL LIBRO Jerome David Salinger, Il giovane Holden



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

SCHEDA DEL LIBRO


Autore: Jerome David Salinger


Titolo: Il giovane Holden (titolo originale “The Catcher in the Rye”)


Casa Editrice: Einaudi


Identificazione del genere: Romanzo


Intreccio: Dopo una breve descrizione di se stesso, Holden Caulfield racconta la sua avventura durata tre giorni, dopo essere stato espulso dall’istituto di Pencey. Prima di andar via decide di salutare il suo professore di storia, uno dei pochi a cui è riuscito ad affezionarsi; poi torna nella sua camera, che condivide con Stadlater, un ragazzo che non riesce a sopportare. E’ in questo contesto che viene presentato un altro “amico”, Ackely. Holden dovrebbe tornare a casa mercoledì, ma a causa di una discussione, finita poi tra calci e pugni, avuta con Stradlater, decide di anticipare l’uscita a quella sera e di stabilirsi in un albergo fino a martedì, poiché è sicuro che i suoi genitori non verranno a sapere che è stato espulso finché lui stesso non rincaserà. Visto che l’albergo in cui è giunto è, secondo lui, “pieno nero di pervertiti”, va in un locale per passare la serata; tornato in albergo vive un’avventura particolare con una prostituta. Da questo momento Holden, per non annoiarsi, cerca di organizzarsi qualche appuntamento per la domenica: prima incontra la “vecchia Sally”, poi il “vecchio Luce”. Ubriacatosi,va a trovare la sorellina Phoebe, la quale capisce che il fratello è stato buttato fuori dalla scuola; per aiutarlo gli dà dei soldi, anche se Holden non voleva. Il ragazzo va a dormire dal suo ex professore Antolini, ma scappa perché lo sorprende mentre gli accarezza la testa durante la notte: a questo punto Holden decide di fuggire, ma prima vuole salutare la sua sorellina. Quest’ ultima, però, riesce a fargli cambiare idea, quindi tutti i suoi progetti di fuga si spengono.





Tempo: la vicenda è da inserire nel secondo dopoguerra americano e dura tre giorni, nel periodo delle vacanze natalizie. L’intero racconto è un’analessi, e al suo interno sono presenti alcuni flashback.


Ambiente: Stati Uniti: New York e l’istituto Pencey in Pennsylvania.


Personaggi: Holden: è il protagonista e narratore della vicenda. Ha 16 anni, è alto un metro e ottantanove, molto magro con numerosi capelli grigi nonostante l’età. E’ un gran fumatore, poco studioso, talvolta bugiardo, è appassionato di lettura. Si definisce un po’ pazzo, vive la sua vita alla giornata ed è un gran sognatore.


Phoebe: è la sorellina di Holden ha dieci anni, alta, magra, con un portamento elegante. Ha un carattere vivace, è molto brava a scuola, ama leggere e andare al cinema. E’ una ragazza sensibile e piena di buon senso, è generosa e molto  legata al fratello, per il quale prova un amore profondo.


Prof. Spencer: è professore si storia di Holden. Si preoccupa non solo della sua preparazione didattica, ma anche di ciò che pensa e di quello che sarà il suo futuro; tenta, anche se invano, di aiutarlo, esortandolo a prendere in più seria considerazione i suoi studi.


Prof. Antolini: è il migliore insegnante che Holden ritiene di aver avuto. E’ un uomo giovane, brillante e sensibile. Appare una persona profonda, capace di comprendere molto bene l’animo dei giovani. Si rende conto infatti della situazione in cui si trova Holden e lo esorta a riflettere.

Il ragazzo ha, verso di lui, un giudizio ottimo, ma alla fine scopre che è un omosessuale. Ciò lo atterrisce, per cui si allontana immediatamente dalla sua casa.



Ward Stradlater: è il comno di stanza di Holden nell’Istituto Pencey.

E’ alto, robusto, affascinante, sicuro di sé, donnaiolo. Consapevole del suo bell’aspetto, dedica molto tempo alla cura del suo corpo. Insensibile nei confronti di Holden, si mostra nei suoi confronti a volte egoista, a volte generoso, ma non è in grado di capire il suo stato d’animo.


Robert Ackley: è il ragazzo che occupa la stanza vicina a quella di Holden.Viene definito brutto, incapace di instaurare dei legami profondi con le persone, a volte un po’ maligno.




Carl Luce: amico e comno di studi di Holden nel collegio di Whooton, è un ragazzo particolare, presuntuoso e fissato col sesso. Ha poco in comune con Holden, infatti non lo capisce e addirittura gli consiglia di rivolgersi ad uno psicanalista.


Sunny: è la prostituta con cui Holden viene in contatto in un albergo di New York. E’giovane, magrolina e con una vocina fievole. Non ha l’aspetto di una prostituta e si rivela

furba e disonesta in quanto tenta di estorcergli il doppio della cifra accordata.


Maurice: è l’addetto dell’ascensore dell’albergo in cui pernotta Holden. Sia il suo fisico sia i suoi modi di fare intimoriscono Holden.

Egli è una una persona violenta e poco seria che ricatta e picchia il ragazzo per estorcergli il doppio della cifra accordata per andare a letto con la prostituta.


Sally Hayes: è un’amica di Holden. E’ carina, elegante, intelligente e amante della commedia. Ha un flirt col giovane.


Narratore:il narratore è interno alla vicenda (Holden stesso) e onnisciente, in quanto il racconto è un’analessi. La focalizzazione è interna e fissa.


Temi trattati: principalmente si parla dei problemi dell’adolescenza.


Tecniche narrative: il linguaggio è colloquiale, molto giovanile. E’ molto presente il discorso diretto.


Commento: Nonostante sia stato scritto negli anni 50, trovo questo libro ancora molto attuale, molto probabilmente perché le problematiche proposte sono le stesse di ogni adolescente. Mi ha fatto capire che, in fondo, non contano le epoche in cui si è vissuti, noi giovani siamo tutti uguali sotto questo punto di vista. E’ stato un libro leggero e scorrevole, a volte umoristico, a volte angoscioso, ma molto profondo: in alcuni momenti mi sarebbe piaciuto entrarvi per salvare Holden dai guai in cui si cacciava! Inoltre l’ho molto apprezzato per l’immediatezza e la spontaneità dello stile. Il personaggio che ho preferito, a parte il protagonista ovviamente, è stata Phoebe, perché è stata lei a “salvare” il fratello, a convincerlo per restare. La identifico col famoso “Catcher in the rye”, titolo originale del libro, pieno di significato, in quanto acchiappa il fratello prima che precipiti nell’abisso.









Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta