ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto italiano

SCHEDA DI LETTURA - Misha Defonseca, Sopravvivere con i lupi

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

SCHEDA DI LETTURA


Autore: Misha Defonseca


Titolo: Sopravvivere con i lupi


Casa editrice: Archimede


Genere: romanzo autobiografico per ragazzi


Trama: il libro, essendo autobiografico, parla di un periodo particolare della via di Mishke, cioè

della sua infanzia.

La madre e il padre sono ebrei, perciò durante il periodo nazista, vengono deportati mentre lei viene presa “in adozione” da una donna fascista, ata poco tempo prima dai genitori della piccola. Da quel giorno cambia la sua vita.

Madame DeWael, così si chiama la donna, la fa dormire in un piccolo angolo della sua enorme casa, le fa cambiare nome e la fa vestire come una bimba di città.



Mishkè ha solo 7 anni e non ha dei buoni rapporti con Madame, che pretende addirittura di essere chiamata “maman”.

Gli unici conforti che ha, sono il nonno e Martha, con i quali passa giornate intere passeggiando tra i frutteti, rincorrendo i polli e buttandosi tra il fieno.

Martha le prepara dei vestiti comodi, in modo da farla giocare liberamente e da farla sentire, così, a casa sua.

Una sera Mishke, sfinita dalle continue lamentele di Madame, si prepara per scappare e ritrovare i suoi genitori.

Porta con sé poche cose e tanto, tanto coraggio.

Varca la soglia di casa e si sente subito libera! Comincia a correre verso il bosco in modo da allontanarsi dalle case e, attraversato il fiume, si nasconde in un buco e si addormenta.

Passano i giorni e Mishke continua a camminare verso est, perché è lì che si trovano i suoi genitori. Finiscono però le provviste e la bimba è costretta a entrare nelle case per rubare qualcosa. Un giorno, sfinita e con i piedi sofferenti, ruba una bicicletta e un paio di scarpe. Passano i mesi e gli anni e la piccola trova rifugio da una lupa che l’accudisce e la protegge come un cucciolo. La lupa però viene uccisa da un cacciatore che, a sua volta, viene picchiato da Mishke.

Ormai Mishke ha 12 anni ed è arrivata in Ucraina: è lì che vive con un branco di lupi, ma deve fuggire perché avvistata da un soldato.

La prende con sé una banda di ragazzi, con cui passa molti momenti di allegria, soprattutto con Agnellino.

Rimane un po’ di tempo in questa banda e, quando muore Agnellino e la polizia prende i ragazzi per darli in adozione, lei incontra il nonno per l’ultima volta. La prendono in adozione due maestre che la crescono, l’accudiscono e la fanno studiare per diventare insegnante.


Personaggi principali: Mishke è una bimba di 7 anni. Ha molto coraggio ed è anche grazie a

questo che riesce a sopravvivere.



All’apparenza sembra tedesca; difatti ha due grandi occhini azzurri e capelli color oro. Ha molta fiducia nel nonno e nei suoi insegnamenti e, durante il suo “viaggio” pensa spesso a lui. È il personaggio che mi è piaciuto di più; dimostra di essere molto matura e intelligente per la sua età e sono riuscita ad immedesimarmi del tutto nella parte dalla prima all’ultima ina.


Personaggi secondari: Madame DeWael è una donna fredda che odia la piccola Mishke; è

impassibile e tratta la bimba come una serva. Il nonno è un uomo molto buono; lascia fare a Mishke tutto ciò che vuole, l’aiuta, la consiglia e le insegna tutto per “sopravvivere” con Madame DeWael.

Martha è molto affettuosa con Mishke, forse perché ha perso il lio che ritrova nella piccola; fa per lei tanti vestiti e molti dolci, che Mishke apprezza molto.

Agnellino è un ragazzo timido; ha qualche lieve problema mentale, forse è un po’ ritardato, ma è simpatico e affettuoso con Mishke.


Giudizio sul libro: il libro mi è piaciuto molto perché parla di una delle poche persone che, solo

con la propria forza, riesce a superare le crudeltà del periodo nazista e a vivere meglio.

Ho preferito la parte dove Mishke incontra per l’ultima volta il nonno e lo stringe forte, per riabbracciare quella parte del suo passato che, entro poco tempo, sarà solo un ricordo.

Il libro mi ha insegnato che, con speranza, una buona dose di fortuna e tanto coraggio, si può raggiungere ogni scopo.

È un libro scritto in modo comprensibile con periodi abbastanza brevi. I vocaboli sono di facile comprensione.






Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta