ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto italiano

Un sogno per i giovani la musica

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Un sogno per i giovani 
la musica!





“Siamo arrivati a un punto tale che non riesco davvero a immaginare come la musica possa avere qualche importanza per un adolescente.” Questo è quello che pensava Kurt Cobain, il cantante rock e leader dei Nirvana, di quello che sarebbe successo alla musica oggi. Credeva che sarebbe diventata solo una moda e un modo per identificarsi in una società.

Ma non tutti i ragazzi sono interessati solo ad un discorso di questo tipo, la musica ancora oggi viene vissuta con il suo valore, anche se comunque esistono le eccezioni, sia per chi la fa, che per chi la ascolta.

I ragazzi ora hanno una mentalità varia: ascoltano hard-rock, ska, house, techno, disco o genere anni ’60 di tutto e di più e, anche se la usano per identificarsi in un genere di vita, non c’è nulla di male, infondo anche la musica è una scelta, come lo stile di vita.



Certo, i gusti nel tempo possono anche cambiare, ma se a una persona piace un tipo specifico di musica e crede nel suo valore artistico, rimane comunque un “tifoso”, indipendentemente dall’autore o dalla tendenza.

È anche vero però che i cantanti hanno un tipo di attrazione personale che tende a farli diventare più famosi di quello che forse meriterebbero.

Ma cos’è il successo? Diciamo che come concetto forse è molto vario: avere successo significa essere popolari e attorniati dai fans, ma in base a cosa si diventa famosi? Ci sono cantanti che possono avere canzoni stupende, ma in quanto a voce non sono poi così portati; altri magari cantano testi stupidi che però possono colpire solo perché orecchiabili; altri sono soggetti particolari e i ragazzi si innamorano più della persone che della loro musica.

E poi si parla di musica commerciale va bene che ci sono artisti che prendono il canto solo come lavoro e cercano di guadagnarci il più possibile, ma una buona parte credo che siano davvero legati alla musica, che, come dice Boccelli in una sua canzone, “vivono per lei”, vivono per la musica e possono avere anche la fortuna di riuscire a vendere molto di più di chi canta solo per i soldi.

La musica, anche al giorno d’oggi, è un sogno per molti: chi vuole diventare un cantante, un ballerino, un musicista, un compositore, un direttore d’orchestra o un insegnante di una di queste cose. Non credo sia solo perché pensa ”Magari riesco a far su un pacco di soldi”, ma credo che voglia realizzare un desiderio, o un vero e proprio sogno.

E oltre a questo lato “estremo” di vedere la musica, anche soltanto girando per la strada, quanti sono i ragazzi che ascoltano incessantemente canzoni con le cuffie? O quanti sono quelli che quando partono per un viaggio non portano con se un lettore cd o un walkman?

La musica è molto presente nella vita di tutti i giovani anche se in quantità diverse, e ognuno la “usa” a modo suo: chi cerca di socializzare, chi tende a chiudersi in se e a isolarsi dal resto del mondo con un paio di cuffie.

Certo la musica oggi costa davvero tanto da ambo le parti: per chi la compra e per chi cerca di mettere insieme i primi cd. Si pensi infatti a quanto può costare a un musicista un locale per le prove e tutte le attrezzature e poi se comincia a fare tournée si aggiungono i mezzi di trasporto e gli alberghi e finché non arriva il successo tutto questo è un bel problema. E poi non tutto si risolve intanto c’è successo e successo: ci sono personaggi che restano popolari dalla prima canzone che hanno cantato fino all’ultima, altri che hanno un boom in un anno e poi spariscono e non si sente più parlare di loro.



C’è inoltre da prendere in considerazione un altro particolare: una volta che il pubblico ti acclama e ti venera vuole sapere tutto di te e ti sfinisce, ti cerca ovunque insomma addio alla privacy!

E il pubblico è la parte più importante e più varia: ci sono artisti che incantano tutte le generazioni e altri che colpiscono solo giovani o adulti che tendono a rimanere legati alle mode di quando erano ragazzi, anche perché alcuni miti proprio non si dimenticano mai e ci hanno dato dei grandi successi che oggi tutti, ma proprio tutti, sanno cantare!

Ci si potrebbe però chiedere: cos’è la musica o la canzone? Per chi ci mette passione e divertimento è espressione, nella musica o nelle parole c’è qualcosa che parla di loro, dei loro sentimenti, delle emozioni, espongono a tutti la propria anima o semplicemente toccano problemi che per loro sono importanti e che colpiscono chi ascolta nel profondo del loro cuore. Questo deve essere la musica: deve fare sognare.

Persone o gruppi che non hanno una gran popolarità, dovrebbero essere comunque soddisfatti di riuscire a fare qualcosa di importante per loro stessi e per quelli che li ascoltano, anche se probabilmente hanno dovuto sostenere numerosi sacrifici. Dovrebbero essere consapevoli che i loro fans li seguono, non solo perché fa tendenza, ma ammirano veramente il loro “fare musica”.

E’ vero, il rock sarà un po’ passato di moda, come temeva Kurt, ma la musica è tanta e varia e la cosa più importante è che i giovani continuino a sognare. 







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta