ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto latino

GEOGRAFIA ED ETNOGRAFIA DELLA BRITANNIA

GEOGRAFIA ED ETNOGRAFIA DELLA BRITANNIA


Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Geografia ed etnografia della Britannia

(Cesare, De bello Gallico, V, 12)


Britanniae pars interior ab iis incolitur quos natos in insula ipsi memoria proditum dicunt; maritima ab iis qui praedae ac belli inferendi causa ex Belgio transierant (qui omnes fere iis nominibus civitatum appellantur, quibus orti ex vicitatibus eo pervenerunt) et bello inlato ibi permanserunt atque agros colere coeperunt. Hominum est infinita multitudo creberrimaque aedificia fere Gallicis consimilia, pecorum magnus numerus. Utuntur aut aere aut nummo aureo aut taleis ferreis ad certum pondus examinatis. Nascitur ibi plumbum album in mediterraneis regionibus, in maritimis ferrum, sed eius exigua est copia; aere utuntur importato. Materia cuiusque generis, ut in Gallia, est, praeter fagum atque abietem. Leporem et gallinam et anserem gustare fas non putant; haec tamen alunt animi voluptatisque causa. Loca sunt temperatiora quam in Gallia, remissioribus frigoribus.


La parte interna della Britannia è abitata da coloro i quali dicono di essere nati nell’isola, secondo una tradizione orale; la parte costiera da coloro i quali erano venuti dalla Gallia Belgica per guerreggiare e fare bottino (che sono quasi tutti chiamati con i nomi di quelle tribù, dalle quali erano arrivati là) e, dopo aver fatto la guerra, rimasero qui e cominciarono a coltivare i campi. La folla di uomini è senza fine e assai frequenti dono le abitazioni, quasi identiche alle case dei Galli, e c’è una grande quantità di bestiame. Si servono di monete di bronzo o d’oro o di lingotti di ferro pesati fino ad una misura determinata. Qui si trova dello stagno nelle regioni dell’interno e del ferro in quelle costiere, del quale, però, la quantità è esigua; si servono di oro importato. Il legname è, come in Gallia, di ogni tipo, tranne faggio e abete. Essi ritengono illecito mangiare la lepre, la gallina e l’oca; tuttavia li allevano per desiderio e per piacere. Le località sono di clima più mite che in Gallia, poiché il freddo è meno intenso.




Paradigmi:

Alo, -is, alui, altum (o alitum), -ere; 3°, tr.

Appello, -as, -avi, -atum, -are; 1°, tr.

Coepio, -is, coepi, coeptum, -ere; 3°, tr. e intr.

Colo, -is, colui, cultum, -ere; 3°, tr.

Dico, -is, dixi, dictum, -ere; 3°, tr.

Examino, -as, -avi, -atum, -are; 1°, tr. e intr.

Gusto, -as, -avi, -atum, -are; 1°, tr.

Importo, -as, -avi, -atum, -are; 1°, tr.

Incolo, -is, -colui, -cultum, -ere; 3°, tr. e intr.

Infero, infers, intuli, illatum, inferre; anom., tr.

Nascor, -eris, natus sum, nasci; 3°, dep., intr.

Permaneo, -es, -mansi, -mansum, -ere; 2°, intr.

Pervenio, -is, -veni, -ventum, -ire; 4°, intr.

Praedor, -aris, -atus sum, -ari; 1°, dep., tr. e intr.

Prodo, -is, -didi, -ditum, -ere; 3°, tr.

Puto, -as, -avi, -atum, -are; 1°, tr.

Sum, es, fui, esse; anom.

Transeo, -is, -ii, -itum, -ire; tr. e intr.

Utor, -eris, usus sum, uti; 3°, dep., raram. tr. e intr.








Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta