ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto latino

IL TERRORE CONSEGUENZA DELL’IGNORANZA



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Il terrore conseguenza dell’ignoranza


Gioverà supporre nell’animo questo fatto: né il cielo, né la terra sono scossi dall’ira degli dei.

Questi fenomeni hanno le loro cause e non infieriscono per comando degli dei, ma, come i nostri corpi, sono turbati da certi vizi. D’altra parte per noi, che ignoriamo la verità, tutte le cose sono più terribili poiché la rarità accresce la paura di quelli. Con più leggeri spaventi per noi avvengono quelli famigliari; la paura è maggiore da quelli insoliti. Perché d’altra parte qualcosa è insolito per noi? Perché conosciamo la natura con gli occhi, non con la ragione, e non pensiamo a ciò che essa può fare, ma soltanto a ciò che ha fatto. E scontiamo la pena per questa negligenza, così come (sott. siamo) spaventati dai nuovi fenomeni, nonostante quelli non siano nuovi, ma insoliti. E allora? Non incute forse terrore superstizioso nelle menti, o se il sole sembra mancare, o la luna, quando si nasconde in sua parte o tutta? Non ci spaventano spesso quelle luci mosse di traverso e una grande parte ardente di cielo, le comete e le stelle viste durante il giorno e i repentini passaggi di fuoco, che lasciano dietro di sé una luce? Guardiamo senza timore nessuno di questi (fenomeni), ma la causa del timore è il non sapere. Quanto è meglio conoscere le cause e dedicarsi a questo con tutto l’animo!











Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta