ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto latino

La vecchietta impertinente



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

La vecchietta impertinente

A Siracusa tutti gli abitanti desideravano la morte del tiranno Dionisio a causa della sua eccessiva crudeltà e delle intollerabili imposte del regno. Ma una vecchietta, ogni giorno di mattina, pregava gli dei affinché Dionisio restasse incolume. Quello ascoltando questa cosa, poiché desiderava conoscere la causa di tante benevolenze non dovute a sé, chiamò la vecchietta e chiese a lei perché avesse fatto questo. Allora lei rispose: “Sarò sincera con te, Dionisio: quando ero una ragazza, regnava un tiranno crudele; perciò desideravo la sua morte. Ma, dopo che egli fu assassinato, al regno succedette un tiranno peggiore. Allora imploravo gli dei affinché anche il suo dominio fosse terminato. In seguito tu, pessimo tra tutti i tiranni, succedesti. Dunque, affinché dopo la tua morte non succeda un signore migliore nella tua regione, offro la mia testa per la sua salvezza, tuttavia Dionisio non punì la piacevole audacia e la vecchietta salva e incolume si allontanò.











Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta