ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto letteratura

I MALAVOGLIA - Giovanni Verga

ricerca 1
ricerca 2

I MALAVOGLIA


Titolo originale: 'I Malavoglia'.


Autore: Giovanni Verga (Catania 1840-l922)




Data di composizione:


Storia e intreccio

-Argomento: Il romanzo inizia con la presentazione della famiglia dei Malavoglia, residente ad Aci Trezza, paese in Sicilia; tale famiglia era di tipo patriarcale sotto padron 'Ntoni ed era in possesso di una barca, la Provvidenza, che serviva al sostentamento della famiglia, poichè tutti pescatori. Il giovane 'Ntoni, nipote di padron 'Ntoni, partì per militare, ripudiando la santità della casa e da quell'istante la famiglia cadde in disgrazia: vi fu un naufragio e il carico di lupini sulla Provvidenza venne perduto e il capitano dell'imbarcazione morì.Nonostante la leva militare 'Ntoni non è cambiato e al suo ritorno si fece sempre più forte la sua idea di lasciare Aci Trezza, a cui si oppone quella di tutta la famiglia basata sull'attaccamento al lavoro, alla casa e alla famiglia. In seguito le sciagure saranno molteplici: Luca muore in battaglia, la famiglia perde la casa per mantenere la barca, unica fonte di sostentamento, si verifica una tempesta e padron 'Ntoni è sul punto di morire, ma viene salvato da San Francesco,il giovane 'Ntoni, sempre più insofferente, parte e la famiglia è costretta a vendere la Provvidenza; nello stesso periodo 'Ntoni ritorna, ma subito arrestato per aver ferito un brigadiere; da quel momento vi saranno circostanze poco favorevoli, tra cui la partenza senza ritorno di Lia, la morte di padron 'Ntoni. Quando il giovane 'Ntoni esce di prigione capisce di aver sbagliato ed ora che vorrebbe stare a casa e che ha capito l'importanza della santità della famiglia deve staccarsene e, secondo Verga, questa la punizione del ribelle.


Punti nodali e il loro sviluppo: Il primo è la partenza di 'Ntoni per il militare che segna l'inizio della fine della famiglia dei Malavoglia; il secondo è la tempesta che vede la rovina economica della famiglia; il terzo ed ultimo è la condanna del ribelle, ovvero la fine del romanzo in cui il giovane 'Ntoni capisce i veri valori della vita quando non può più averli.


Tematiche principali: Verga ci descrive la società dell'Italia Meridionale nel 1800


Narratore:3 persona, non onniscente, esterno alla vicenda


Tempo:

Epoca storica:

Durata della vicenda: alcuni anni


Personaggi principali:-Il vecchio 'Ntoni è saggio, forte e credente in pochi valori tra cui la famiglia prima di tutti, a cui dedicherà anima e corpo per tenerla unita; la sua pelle è rugosa e il suo corposembra forte.

-Il giovane 'Ntoni impare sempre dalle vicende e dalle esperienze non sempre positive fatte; a mio parere è rimasto un bimbo, ancora molto immaturo e non pronto per affrontare adeguatamente solo il mondo che lo circonda. Egli è molto forte e appare robusto.


Ambientazione: Sociale ma contemporaneamente psicologica.


Linguaggio

-Sintassi:talvolta complessa; prevalgono i periodi ipotattici.

-Lessico:Sicuramente dialettale, ma talvolta è letterario e rende più difficile seguire la vicenda.

-Stile:Incisivo, discorsivo.


Intenzioni dello scrittore:denuncia della società siciliana a quel tempo


Osservazioni personali:Ho trovato il libro molto efficace nel suo complesso, non sempre si riesce a capire il vero significato delle vicende e soprattutto mi è sembrato molto poco discorsivo e quindi di difficile lettura sia per lo stile che per il linguaggio.


Citazione:' Questo racconto lo studio sincero e spassionato del come probabilmente devono nascere e svilupparsi nelle più umili condizioni le prime irrequietudini pel benessere; e quale perturbazione debba arrecare in una famigliuola, vissuta fino ad allora relativamente felice, la vaga bramosia dell'ignoto, l'accorgersi che non si sta bene e che si potrebbe stare meglio'.




Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta