ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto letteratura

I personaggi de I Promessi Sposi

Scrivere la parola
Seleziona una categoria

I personaggi de I Promessi Sposi


RENZO




nome




Renzo Tramaglino


Lorenzo, o come dicevan tutti, Renzo


età


vent’anni


con la lieta furia d’un uomo di vent’anni


tratti fisici


ancora non specificati




condizione familiare


orfano


era, fin dall’adolescenza, rimasto privo de’ parenti


condizione socio-economica


socialmente è un umile operaio economicamente può dirsi agiato


esercitava la professione di filatore di seta un abile operaio possedeva Renzo un poderetto

Si trovava provvisto bastantemente, e non aveva a contrastar con la fame


tipo di abbigliamento

scelto per il matrimonio


abiti vivacemente colorati, accessori ostentati


in gran gala, con penne di vario colore al cappello, col suo pugnale del manico bello


RITRATTO



i modi gioviali e risoluti del giovanotto si tramutano immediatamente in infiammata ribellione quando sia soltanto supposta l’ipotesi di un torto



l’ira di Renzo, una volta suscitata, cresce gradualmente, monta, provoca immagini sempre più fosche e spinge il giovane ad ingenue o affrettate conclusioni



d’altra parte, pur nel turbine delle sue cupe supposizioni, egli dimostra di conservare in autocontrollo, una sua razionale capacità di cercare immediatamente una soluzione, quando estorce con furbizia la confessione a Perpetua(sa essere convincente)



Renzo è un giovane pacifico e alieno dal sangue, schietto e nemico di ogni insidia, ma la sua impulsività può indurlo a perdere il controllo e trasformarlo in un individuo ingenuamente minaccioso



l’ira di Renzo si traduce in una specie di sogno, di incubo, dal quale il pensiero di Lucia però gli consente di svegliarsi. L’immagine della donna non richiama in lui solo l’oggetto del suo amore, ma rappresenta anche un modello di valori morali




LUCIA



nome


Lucia Mondella

Il nome completo è proferito dai bravi nel loro incontro con Don Abbondio


età


non è indicata, ma emerge dalla descrizione che Lucia è nel fiore della giovinezza


tratti fisici


d’una bellezza modesta che senza avere niente di eccezionale comunica un effetto di singolare freschezza


condizione familiare


è orfana del padre e vive con la madre Agnese


condizione socio-economica


lavora in casa o alla filanda; appartiene come Renzo al popolo. I diminutivi e i vezzeggiativi che accomnano la descrizione della sua casa ne definiscono la condizione economica modesta ma decorosa


tipo di acconciatura e abbigliamento scelto per il matrimonio


è l’abbigliamento caratteristico delle contadine lombarde del tempo: semplice ma non privo di qualche nota di eleganza


RITRATTO


terrore, smarrimento, angoscia, sono per Lucia stati d’animo che si susseguono durante il racconto di Renzo. La giovane rivela un desiderio di chiudersi in se stessa, che non corrisponde a fragilità di carattere, ma all’orrore del male, al contrasto netto fra le sue convinzioni e la realtà che è costretta ad affrontare



pur nell’abbattimento, Lucia manifesta chiarezza intellettuale e dimostra, come del resto Renzo, di saper conservare un certo ‘pratico controllo’; capisce ad esempio i pericoli di una confessione immediata alla loquace madre



il rossore che più volte e sul volto della ragazza sottolinea, fin dal primo apparire, che la nota distintiva del personaggio è la purezza, una castità delicata che cela nel profondo i sentimenti più puri



il pianto si conura come un atto liberatorio della persona che, abituata, per sua scelta, a controllare le sue manifestazioni esteriori, nutre nella sua interiorità una ricchezza profonda di sentimenti. Una ricchezza ineffabile, che, cioè, non si traduce tanto in parole ‘sfacciate’ secondo la sensibilità di Lucia, ma in lacrime



le parole di Lucia sono poche, semplici ma esprimono fermezza interiore, e speranza


DON ABBONDIO



nome


Don Abbondio


età


più di 60 anni


tratti fisici


occhi grigi




carattere/comportamenti


-molto pauroso

-adotta il sistema della “neutralità disarmata”

-vigliacco(sta sempre con il più forte e si sfoga sui deboli)

-egoista

-è un debole


condizione familiare


diventato prete per convenienza


abitudini


-ama il vino rosso

-chiede consigli a Perpetua, ma poi li ignora


PERPETUA



nome


Perpetua


età


40enne


carattere/comportamenti


-piuttosto chiaccherona

-è devota a Don Abbondio

-ingenua

-di buona indole

-è furba(sa come trattare Don Abbondio)


condizione familiare


è la fedele e affezionata serva di Don Abbondio


AGNESE



nome


Agnese


età


madre di Lucia,20enne , probabilmente tra i 40 e i 50 anni


carattere/comportamenti


-semplice

-usa modi di dire popolari


condizione familiare



condizione socio-economica


modesta


AZZECCAGARBUGLI



nome


soprannominato Azzeccagarbugli


tratti fisici


alto,asciutto,pelato,col naso rosso e una voglia di lampone sulla guancia



carattere/comportamenti


-susseguoso e superbo o

servile a seconda delle situazioni

-uomo di legge

-furbastro


PADRE CRISTOFORO



nome


Padre Cristoforo


età


vicino alla 60ina


tratti fisici


due occhi incavati eran per lo più chinati a terra ma talvolta sfolgoravano con vivacità repentina; come 2 cavalli bizzarri, condotti a mano da un cocchiere, col quale sanno, per esperienza, che non si può vincerla, pure fanno, di tempo in tempo, qualche sgambetto, che scontan subito, con una buona tirata di morso



carattere/comportamenti


- triste


DON RODRIGO



nome


Don Rodrigo


condizione familiare


signorotto della zona










Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta