ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto letteratura

RIASSUNTO DEL III CAPITOLO

RIASSUNTO DEL III CAPITOLO


Scrivere la parola
Seleziona una categoria

RIASSUNTO DEL III CAPITOLO





Discendente da una stirpe di valorosi cavalieri, Guglielmo lascia le mura natali in giovanissima età per fare il suo apprendistato presso Guglielmo di Tancarville, ciambellano del re d’Inghilterra. Quest’uomo accudisce come fosse suo lio il piccolo Guglielmo. Il ragazzo è il preferito tra tutti e questo solleva la loro invidia. All’età di 20 anni è nominato cavaliere assieme ad altri suoi comni. Supera il combattimento d’iniziazione perdendo però il cavallo e riportando una ferita. Trovandosi sprovvisto del necessario per viaggiare, Guglielmo si trattenne dal ciambellano in veste di cavaliere, non di allievo. Combatte svariati tornei fino a quando giunge il momento di lasciare Tancarvlle. In quel periodo è tacciato di essere un pezzente poiché va in giro senza un comno. Non rimane molto in Inghilterra dal momento che  non c’è molto di cui vivere. In questo periodo Guglielmo deve vendicare l’omicidio dello zio Patrizio. E’ ferito gravemente e preso prigioniero. La reclusione non dura a lungo dato che viene rilasciato dietro riscatto. Nel 1170 è designato tutore del re d’Inghilterra.










Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta