ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto letteratura

Riassunto - Il segreto di Luca (cap.2)

Riassunto - Il segreto di Luca (cap.2)


Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Riassunto

Il segreto di Luca (cap.2)


Questo modulo, inizia a parlare del sindaco del paese Cisterna, dicendo ai reduci che li avrebbe ricevuti subito anche se starà rinchiuso nella sua stanza per molto tempo per parlare con il maresciallo del paese, per raccontargli il fatto del ritorno di questo Luca Sabatini perchè lui non conosce la storia ma sa che il suo rientro sta creando un filo di timore tra la gente anziana del paese che è la maggioranza.

Infatti quando Luca Sabatini era stato condannato ad un ergastolo a causa di un reato che lui non aveva commesso, il sindaco attuale del paese non era ancora nato poichè era avvenuto quarant'anni fa.

Così tra il maresciallo e il sindaco nasce un lungo dialogo per specificare la vita di questo falso colpevole.

In seguito il sindaco si preoccupa addirittura se quando tornerà se potrà vendicarsi con la gente che precedentemente l'avevano accusato senza un motivo vero e proprio, e il maresciallo afferma che tutto ciò potrebbe essere molto probabile dato il fatto che molta gente è ancora viva e perchè comunque si potrebbe vendicare addirittura con i li, gli zii, ecc.




Tutto ciò sconvolge il sindaco che oltre a tutti i problemi che deve continuamente risolvere ogni giorno, ora deve affrontare questo gravissimo problema che lui deve affrontare con molta imparzialità da quello che dice la gente, perchè bene o male è stato riconosciuto innocente e quindi ormai, è un uomo libero come le altre persone del suo paese.

Così preoccupato come era disse a quale persona di fiducia si potrebbe rivolgere per sapere ulteriori informazioni, e così il maresciallo, gli consiglia di parlare con don Serafino benchè tra il sindaco e il parroco non ci sono buoni rapporti di amicizia.

In seguito il sindaco, proprio mentre stava accomnando il maresciallo all'uscita, incontra all'uscita l'usciere che gli dice che la folla di reduci si è andata a lamentare dalla sede del partito perchè avevano aspettato troppo alla porta, per parlare al sindaco che ora afferma che adesso sarebbero iniziati i guai veri e propri perchè chissà che gli avrebbero detto di male alla sede del partito a riguardo al suo comportamento scortese verso i loro confronti.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta