ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto letteratura

Riassunto - Personaggi

Riassunto - Personaggi


Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Riassunto:

Nel salotto dell’ appartamento del consigliere Agazzi ha luogo una discussione sul caso di una strana famiglia che, in seguito  alle distruzioni causate da un terremoto, si è trasferita nello stesso palazzo. Corre voce che il nuovo inquilino, il signor Ponza, abbia alloggiato la suocera , la signora Frola, nell’appartamento situato di fronte a quello del signor Agazzi e che le impedirebbe di vedere la lia, che abita al piano superiore.

All’inizio partecipano alla discussione solo il la signora Amalia Agazzi,, sua lia Dina e il fratello Lamberto Laudisi, ma in seguito la curiosità contagia tutti ed una schiera di amici si ritrova nel salotto di casa Agazzi cercando di capire il motivo di questo comportamento.

Si escogitano piani per potere estorcere informazioni ai nuovi arrivati, ma i risultati non fanno altro che aumentare la confusione: la signora Frola spiega che suo genero è pazzo, crede di essere rimasto vedovo e di essersi risposato con un’altra donna che non ha alcuna parentela con lei. Il signor Ponza, dal canto suo, sostiene invece che è sua suocera ad essere impazzita e che, non volendosi rassegnare alla ssa della lia, sia convinta che viva ancora con lui.

Le due versioni contrastanti suscitano perplessità. L’unico che si mostra scettico è Laudisi e la sua tesi secondo la quale sia la signora Frola che il signor Ponza possano aver ragione, non viene ascoltata da nessuno, perché ritenuta inspiegabile.




Il consigliere Agazzi ordina addirittura delle ricerche in prefettura e organizza un incontro fra suocera e genero per scoprire la verità, ma entrambi i provvedimenti non danno esito.

Non resta allora che interpellare la diretta interessata, la signora Ponza, la quale stupisce tutti dicendo: “io sono colei che mi si crede” e non svela il segreto della sua identità.


Personaggi


Stabilisci se i personaggio è credibile

I personaggi, appartenenti alla classe borghese, più che credibili, possono essere considerati stereotipi. Pirandello esaspera alcuni loro comportamenti e ironizza il loro modo di fare, soprattutto mettendo in evidenza la sfrenata curiosità.


Stabilisci come viene presentato il personaggio

In questo adattamento teatrale, i personaggi vengono presentati dall’autore attraverso brevi descrizioni delle caratteristiche fisiche, poste come incisi tra una battuta e l’altra. L’aspetto interiore può essere intuito analizzando i comportamenti e i discorsi. L’aspetto fisico e l’abbigliamento, aggiungono particolari sul carattere di alcuni personaggi.


Analizza la caratterizzazione

Non è rilevabile la caratterizzazione dei personaggi, né per quanto riguarda l’aspetto fisico, essendo la durata della vicenda molto limitata, né per quanto riguarda l’aspetto interiore, poiché quasi tutti restano intestarditi nella loro curiosità.


Analizza il rapporto personaggio-autore

E’ possibile individuare un rapporto abbastanza stretto tra autore e personaggi. Questi infatti appartengono allo stesso ambiente borghese di Pirandello. Anche la presenza dell’elemento “pazzia” fornisce un collegamento con l’esperienza della vita dello scrittore. Egli ha infatti vissuto in prima persona la pazzia della moglie, avvenimento che ha lasciato molte tracce  nella sua produzione.

Il personaggio che si identifica maggiormente con l’autore sembra essere Lamberto Laudisi. Pirandello, infatti, pur non esprimendo giudizi, lo presenta come una persona diversa, l’unica che sostiene la relatività della verità, tema ricorrente nelle opere dello scrittore.




Descrizione dei personaggi principali:

La caratteristica che accomuna tutti i personaggi, eccetto Laudisi, è la curiosità.

AMALIA AGAZZI è una signora di circa quarantacinque anni. E’ la moglie del consigliere Agazzi e per la posizione sociale che occupa, come dice Pirandello, mostra “un contegno di importanza ostentata”. E’ curiosa ed ha grandi capacità organizzative, che dimostra progettando continuamente piani per scoprire la verità.

LAMBERTO LAUDISI è il fratello della signora Agazzi. Ha circa quaranta anni, è elegante, ma senza ricercatezze. A differenza di tutti gli altri personaggi non si lascia sopraffare dalla curiosità nei confronti della vicenda del signor Ponza. Crede nell’esistenza di due possibili verità. Sconcerta continuamente gli altri con discorsi contorti e riflessioni che nessuno capisce.  I fatti però alla fine gli danno ragione.

LA SIGNORA FROLA è un’anziana signora, linda, modesta, molto affabile. Ha una grande tristezza negli occhi attenuata da un costante sorriso sulle labbra. E’ vista come vittima del signor Ponza e le simpatie della maggior parte degli altri personaggi vanno a lei.

IL SIGNOR PONZA è un uomo tozzo, bruno, dall’aspetto quasi truce. Ha i capelli neri, fitti, una fronte bassa e grossi baffi neri. Veste sempre di nero e questo sottolinea la situazione infelice nella quale si trova. All’inizio viene accusato di tener prigioniere sua suocera e sua moglie. Gli altri personaggi lo ritengono colpevole e pazzo. Lavora come impiegato all’ufficio del prefetto.

IL CONSIGLIERE AGAZZI, marito della signora Amalia, è un uomo sui cinquanta anni. Rosso di capelli, ha la barba e indossa un paio di occhiali cerchiati d’oro. Anch’egli si interessa del caso e lavorando come consigliere del prefetto, fa di tutto per trovare documentazioni che chiariscano la situazione della famiglia Ponza.

DINA è una ragazza di diciannove anni, lia dei coniugi Agazzi. Partecipa alla discussione e aiuta la madre ad organizzare i vari piani per trovare la verità.


A questi personaggi si aggiungono una schiera di amici, interessati alla vicenda, come ad esempio i coniugi Sirelli, la signora Cini, la signora Nenni e il commissario Centauri.








Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta