ePerTutti


Appunti, Tesina di, appunto ricerche

Cassano allo Ionio



Scrivere la parola
Seleziona una categoria

Cassano allo Ionio


Abitanti: 17400; altitudine: 250; feste religiose: Patrono, San Biagio (3 febbraio); fiere: 1 settembre, prima domenica di agosto; mercati: la seconda domenica di ogni mese; siti: Cattedrale, Santuario della Madonna della Catena, ruderi del Castello, Grotta di Sant’Angelo, Terme

assano all'Jonio, nota per le sue sorgenti di acque minerali, è celebre anche per la famosa 'Grotta di Sant’Angelo', dove sono stati rinvenuti reperti di ceramica dipinta dell’età neolitica. La città è patria di Sant’Eusebio Papa e nel 1301 fu incendiata dai Saraceni. Da Ovest Cassano è raggiungibile con facilità dall'Autostrada del Sole, dopo 13 km. di strada provinciale, da Est la cittadina è facilmente raggiungibile con meno di 20 km. dalla SS 106. Sulla Pietra del Castello, la rupe che sovrasta l'abitato, sono ruderi del castello risalente al secolo XII.

Oggi l'attrattiva principale della cittadina è il complesso delle Terme Sibarite di Cassano si trovano ai piedi della città, in un bellissimo Parco Termale trasformato in auditorium e centro ricreativo; le Terme, alimentate da sorgenti di acque solforose e alcaline che sgorgano a 26°, sono utilizzate per bagni, inalazioni, fanghi, per la cura delle malattie reumatiche e artriti che, degli apparati respiratorio e digerente della pelle e in ginecologia.

La Cattedrale (della Natività di Maria Vergine o della beata Vergine del Lauro) è di origine alto-medievale (forse sec.IX-X), eretto su una preesistente cripta romanica. Rimaneggiata nel XV secolo, poi crollata per un incendio nel 1706, ha una facciata barocca e un alto Campanile del 1608. L’interno presenta tre navate divise da colonne con residui di architettura medievale gotica nell’arco maggiore, con colonne binate gotiche. L’Altare maggiore in marmo, costruito sotto il Vescovo Fortunato nel 1750-l presenta marmi policromi. Sono presenti diverse Cappelle, di cui quella rinascimentale Castriota-Scanderberg, quella dei Duchi di Cassano, quella del modulo della Cattedrale, settecentesca. C’è un Altare della madonna di cassano decorato in marmo, con resti di affresco medievale. Affreschi anche nel Transetto quattrocentesco. ½ è conservata anche una tela del 1500 rafurante la Madonna del Rosario e un crocifisso in legno del 1400 e altre opere d'arte di notevole pregio.



Fuori paese, nei pressi del Monte delle Armi, è il Santuario della Madonna della Catena. Il tempio di epoca quattro-cinquecentesca sorge su un probabile sito monacale di età bizantina, ricostruito nel XII secolo e rifatto in stile rinascimentale. Maestosi per l'ampiezza il quadriportico rinascimentale di ispirazione brunelleschiana e la bella cupola seicentesca a tamburo ottagonale, sormontata da un lucernario cilindrico. All'interno tre navate di stile barocco con begli affreschi. Si ammira un pregevole dipinto a olio di scuola napoletana, rafurante la presentazione di Gesù al Tempio (1600) e una un’icona medievale riprodotta su un masso tufaceo, forse del 1100, rafurante la Madonna della Catena.

Altre chiese da vedere, i ruderi della Chiesa del Crocifisso, 'extra moenia'; la Chiesa di San Domenico (o della Congregazione del rosario), con statue processionarie, tele del settecento, una Croce d’altare d’argento barocca del 1764. La Chiesa dei Cappuccini racchiude una tela ad olio di fine ‘700 rafurante la Madonna degli Angeli e una tela di bottega meridionale di Santa Lucia a ura intera.

Sempre nei pressi dell'abitato è la Grotta dl S. Angelo nella quale sono stati scoperti segni della presenza dell'uomo del Neolitico. La grotta si sviluppa su tre livelli; sono collegati tra di loro i primi due livelli mediante cunicoli. Ricordiamo le sale: del Belvedere, del Caos, la sala del Vegetale, la grande caverna. Le grotte saranno presto aperte al pubblico; vi si trovano cave di gesso e di talco.








Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta