ePerTutti
Appunti, Tesina di, appunto ricerche

IL COLONIALISMO

IL COLONIALISMO
Scrivere la parola
Seleziona una categoria

IL COLONIALISMO


Il colonialismo è un movimento che tende ad acquistare con la conquista o l’insediamento di popolazioni, un territorio da parte di uno stato straniero.


Il colonialismo europeo

Il moderno colonialismo europeo inizia nel XV secolo e può essere suddiviso in due fasi:

Dal 1415 al 1800

Dal 1800 alla II guerra mondiale.

Nella I fase, l’Europa Occidentale, guidata da Sna e Portogallo, attuò una politica espansionistica nelle Indie Orientali e nelle Americhe.

Nella II fase, la Gran Bretagna guidò l’espansione europea in Asia, Africa e nel Pacifico.


Valutazione ed effetti del colonialismo

Qualsiasi valutazione del colonialismo deve tenere conto del mutare delle circostanze storiche.

Al giorno d’oggi  esso è accettabile in quanto contrasta con i diritti dei popoli all’autodeterminazione. Questi diritti, tuttavia, di recente sono stati riconosciuti come universalmente applicabili.

Gli effetti del colonialismo non sono invece unici, sia per i colonizzatori, sia per i colonizzati,

E’ evidente che il possesso di un imparo arrecò alle potenze coloniali numerosi benefici, tra cui l’opportunità  d’emigrazione, l’espansione del commercio e dei profitti.

Allo stesso tempo però la conquista si accomnò a costi significativi.

I colonizzatori dovettero provvedere all’amministrazione, alla difesa, all’assistenza economica delle colonie e furono spesso coinvolti in conflitti indesiderati.

Per chi lo subì, il colonialismo ebbe da una parte indiscutibili effetti negativi (modi di vita tradizionali furono cancellati, le culture distrutte ed interi popoli sterminati), dall’altra, il contatto con la cultura europea ha portato ai popoli colonizzati qualche beneficio nel campo della sanità, dell’istruzione e dell’accesso alle nuove tecnologie.







Privacy

© ePerTutti.com : tutti i diritti riservati
:::::
Condizioni Generali - Invia - Contatta